Arriva a Milano l’area B, come funziona e chi non potrà entrare

2341 0
2341 0

Dopo una genesi lunga quasi due anni e dopo non poche polemiche inizia a Milano dal 25 febbraio 2019 l’Area B, la zona a traffico limitato con divieto di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti oltre a quelli con lunghezza superiore ai 12 metri che trasportano merci. Una rivoluzione “verde” per tutti gli automobilisti del capoluogo meneghino.

Orari e costi della nuova area B, come funziona l’area a traffico limitato

La nuova Area B è attiva dal lunedì al venerdì, dalle ore 7.30 alle 19.30 e non è mai attiva sabato e nei giorni festivi. La zona a traffico limitato include gran parte del territorio cittadino e della popolazione residente, ed è delimitata da 186 varchi d’accesso. A differenza dell’Area C, l’Area B
non è soggetta al pagamento di un nessun ticket d’accesso.

Chi non potrà entrare nella nuova Area B di Milano – mezzi che trasportano persone

Iniziamo a fare chiarezza e vediamo quali veicoli non potranno entrare nella nuova zona a traffico limitato del Comune di Milano. Il progetto prevede degli scaglioni diversi in base alla tipologia di veicoli, le prime limitazioni, in vigore dal 25 febbraio riguardano in particolare le vetture che montano motori Euro 0 benzina, Euro 0, 1, 2, 3 diesel senza FAP, Euro 3 diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,025 g/km oppure senza valore nel campo V.5 carta circolazione Euro 0, 1, 2, 3 diesel con FAP after-market con classe massa particolato inferiore a Euro 4 a doppia alimentazione gasolio-GPL e gasolio-metano Euro 0, 1, 2. Le limitazioni saliranno nel corso del 2019 e nei prossimi anni ad altre tipologie di veicoli, fino ad arrivare al 2030 ai motori Euro 6 diesel D_TEMP e Euro 6 diesel D.

Chi non potrà entrare nella nuova area B di Milano – mezzi che trasportano cose

I limiti per i veicoli che trasportano cose sono ancora più restrittivi. Dal 25 febbraio non potranno entrare nell’area B i motori Euro 0 benzina, Euro 0, 1, 2, 3 diesel leggeri (N1), Euro 0, I, II, III diesel pesanti (N2-N3) senza FAP, gli Euro 3 diesel leggeri con FAP di serie, gli Euro III diesel pesanti (N2-N3), gli Euro 0, 1, 2, 3 diesel leggeri (N1), gli Euro 0, I, II, III pesanti (N2-N3) con FAP after-market con classe massa particolato inferiore a Euro 4 / IV e i motori a doppia alimentazione gasolio-GPL e gasolio-metano Euro 0, 1, 2 e Euro I, II. Anche in questo caso le limitazioni cresceranno nel corso dell’anno e nei prossimi anni.

Chi non potrà entrare nella nuova area B di Milano – moto e ciclomotori

Anche i mezzi a due ruote dovranno adattarsi alle limitazioni del traffico nella nuova area B. Le limitazioni riguarderanno, fin sa subito, tutti i motori a due tempi Euro 0, 1 e, da Ottobre 2019 anche i mezzi a gasolio Euro 0, 1.

Mappa ed eccezioni per l’ingresso in Area B

Sul sito del Comune di Milano è presente una pagina che spiega tutti i dettagli della nuova area a traffico limitato, con la possibilità di cercare il proprio indirizzo sulla mappa per controllare se ricade all’interno della nuova Area B. Si può trovare tutto a questo link, comprese tutte le eccezioni per gli ingressi.

Ultima modifica: 20 Febbraio 2019