Girard-Perregaux Tourbillon con Tre Ponti Volanti Aston Martin Edition

3025 0
3025 0

Girard-Perregaux Tourbillon con Tre Ponti Volanti Aston Martin Edition è il primo orologio nato dalla collaborazione  annunciata di recente tra Girard-Perregaux e Aston Martin. Unisce il sapere orologiero di Girard-Perregaux con le eccezionali competenze di Aston Martin nel settore del lusso e delle performance.

Entrambi i marchi dimostrano una passione per l’eleganza artigianale e collaborano condividendo la loro esperienza in materia di design, materiali e tecnologia. Questo nuovo modello celebra l’iconico orologio da tasca Tre Ponti del XIX secolo in chiave decisamente contemporanea fin nei minimi dettagli, cinturino compreso. Quest’ultimo è una prima mondiale: proposto in pelle di vitello nera, presenta il Rubber Alloy, un innovativo inserto in caucciù con iniezione di oro bianco. Il design del cinturino ricorda le auto da corsa Aston Martin del passato.

Nel rispetto della tradizione Girard-Perregaux, questo modello gioca magistralmente con le proporzioni e le forme per la gioia degli intenditori.

La cassa di 44 millimetri del Tourbillon con Tre Ponti Volanti – Aston Martin Edition è realizzata in titanio grado 5, una lega resistente e ipoallergenica selezionata da Aston Martin per le sue caratteristiche di leggerezza. È rivestita di DLC (Diamond-Like Carbon) nero, che conferisce all’orologio un aspetto misterioso. Curiosamente, il minerale di titanio fu scoperto in Gran Bretagna, la patria di Aston Martin, nel 1791 da un ecclesiastico inglese, William Gregor, lo stesso anno in cui fu fondata Girard-Perregaux.

Un “box” in vetro zaffiro è posizionato sia sulla parte anteriore che posteriore, per far sì che la luce illumini l’interno della cassa aumentandone così la leggibilità. Il movimento, posto tra i due pannelli di vetro zaffiro, è privo di platina e pare fluttuare a mezz’aria. I tre ponti, una firma iconica di Girard-Perregaux, attraversano il quadrante e sono realizzati in titanio con trattamento PVD (Physical Vapour Deposition) nero e angoli lucidati. Il design conferisce leggerezza all’orologio e offre una visuale mozzafiato dei componenti del movimento normalmente nascosti alla vista.

Girard-Perregaux vanta una lunga tradizione nel rendere visibile l’invisibile, ma in questo caso si è spinta oltre, creando un orologio il cui movimento sembra levitare all’interno della cassa. Un effetto ottenuto ridimensionando il movimento, facendo scomparire dalla vista la platina e creando così l’illusione che il movimento voli all’interno della cassa. È da questa particolare caratteristica che deriva il nome “Ponti volanti”.

La gabbia del tourbillon, posizionata nella parte inferiore del quadrante, è a forma di “lira”, una caratteristica che si ritrova su tutti i tourbillon dell’azienda fin dal XIX secolo. Una lancetta azzurrata applicata alla gabbia scandisce i secondi. La gabbia del tourbillon, che misura solo 10 mm di diametro, è costituita da 79 componenti che insieme pesano soltanto 0,25 grammi. Un valore particolarmente basso che contribuisce a limitare il consumo di energia.

Il bariletto, posizionato a ore 12, è scheletrato e offre una vista parziale della molla. Un micro-rotore in oro bianco, collocato sotto il bariletto, aziona la molla e, a differenza della maggior parte degli orologi automatici, garantisce una visione completa del movimento. Il nome della casa automobilistica è inciso sul lato verticale del micro-rotore ed è riempito con un materiale luminescente bianco che diventa blu in condizioni di luce limitata. Anche gli indici e le lancette sono rivestiti con un materiale luminescente bianco ed emettono anch’essi un bagliore blu in condizioni di scarsa luminosità.

Le parole di Patrick Pruniaux, CEO di Girard-Perregaux

Siamo lieti di collaborare con Aston Martin e di affidare al suo team probabilmente il nostro orologio più iconico, che offre un nuovo punto di vista sull’Alta Orologeria. Raramente collaboriamo con altri per rivisitare i Tre Ponti ma in questa occasione abbiamo fatto un’eccezione perché apprezziamo i capolavori di design di Aston Martin.

Osservando il design di una Aston Martin, si nota la caratteristica griglia anteriore tipica del brand, apparsa per la prima volta sulla DB Mark III alla fine degli anni ’50. Analogamente, le prese d’aria e le strisce laterali che si trovano sui modelli moderni dell’azienda sono elementi funzionali, progettati per migliorare il flusso d’aria arricchendo al contempo lo stile di ogni auto“.

Girard-Perregaux adotta una filosofia simile. Per esempio, quando nel 1867 la Maison lanciò l’ormai leggendario Tourbillon con tre Ponti d’oro, trasformò tre elementi funzionali in affascinanti tratti estetici, dando prova di un approccio che continuiamo ad applicare ancora oggi. Infine, questa nuova partnership scrive un capitolo appassionante nei 230 anni di storia di Girard-Perregaux“.

Le parole di Marek Reichman, Executive Vice President e Chief Creative Officer di Aston Martin

La più grande tra le sfide che abbiamo affrontato con il design di questo nuovo orologio è stata la scala, come si può immaginare. Abbiamo dovuto considerare linee e proporzioni su una scala molto più piccola di quella a cui siamo abituati nel regno del design automobilistico. Detto questo, un buon design è un buon design, che si tratti di un orologio o di un’auto: i principi rimangono gli stessi. Sono molto soddisfatto del risultato finale e mi congratulo con tutti quelli che hanno lavorato a questo progetto perché da questa collaborazione è nato un orologio di grande bellezza.

Il Tourbillon con Tre Ponti Volanti – Aston Martin Edition, un’edizione limitata di 18 esemplari, è disponibile da subito in tutto il mondo presso i rivenditori autorizzati Girard-Perregaux.

Ultima modifica: 4 Giugno 2021

In questo articolo