Koenigsegg a Ginevra con due edizioni speciali di Regera

3548 0
3548 0

Koenigsegg presenterà al Salone di Ginevra due esemplari speciali di Regera. La hypercar da 1.500 cavalli si mostrerà in due versioni che esaltano lo spirito di personalizzazione della Casa svedese. “Le due auto sono espressione delle due peculiarità della Regera: sportività ed eleganza“, dice Koenigsegg. Ne sono previsti 80 esemplari, già tutti venduti.

La prima Regera è la più sportiva delle due. La carrozzeria è Crystal White, con una striscia centrale in carbonio e finiture arancioni. La vettura è dotata del “Ghost Package“. Si tratta di un pacchetto aerodinamico che conferisce all’auto un aspetto ancora più aggressivo e le regala maggiore downforce quando è necessario. Il Ghost Package comprende un spoiler anteriore profondo e incidente e delle alette posteriori che lavorano con l’alettone attivo a scomparsa. Con questo allestimento, la downforce aumenta del 20%. All’interno, accenti in fibra di carbonio sono accompagnati dalle finiture in pelle nera e arancione.

La seconda Regera ha una carrozzeria Swedish Blue, con parte centrale in fibra di carbonio blu. Più che sulla sportività, come l’altra versione, questa è concentrata sul lusso. Gli interni totalmente fatti a mano hanno la stessa tinta degli esterni. Entrambe le auto sono dotate di cerchi “Tresex” in fibra di carbonio, i più leggeri disponibili.

Le due Regera come noto utilizzano il Koenigsegg Direct Drive al posto del cambio tradizionale. Il powertrain ibrido raggiunge i 1.500 cavalli, partendo dal V8 biturbo da 1.110 cavalli. Il battery pack ultraleggero (66 kg) derivato dalla Formula Uno fornisce gli ulteriori 670 cavalli. Il sistema Direct Drive combina le due sorgenti di potenza e fornisce alle ruote posteriori istantanea potenza e coppia attraverso il motore elettrico. L’accelerazione è brutale e le prestazioni strabilianti. Da fermi si raggiungono i 400 km/h in 20 secondi e, in movimento, si passa dai 150 ai 250 km/h in 3,2 secondi.

Ultima modifica: 5 Marzo 2018

In questo articolo