Dacia Duster, eccome s’è rinnovato il SUV low cost

6250 0
6250 0

Dacia rivela il nuovo Duster in anteprima mondiale al Salone di Francoforte 2017. La conferenza stampa di Dacia è stata tenuta da Jean-Christophe Kugler, Vicepresidente esecutivo e Direttore delle operazioni della Regione Europa.

2017 – Nouveau Dacia DUSTER

Mantenendo e migliorando i punti forti del suo predecessore, Nuovo Duster migliora semplicemente in ogni aspetto, il tutto a un prezzo incredibilmente vantaggioso”. Ha detto Kugler. “Come si può constatare, ogni singolo dettaglio che abbiamo aggiunto contribuisce a migliorare il comfort a bordo e la vita quotidiana. Nuovo Duster è più Duster che mai. E’ un SUV che porterà i clienti sempre più lontano con ancora maggior stile e comfort”.

La personalità di nuovo Duster emerge all’esterno e all’interno. Tutti gli elementi esterni di Nuovo Duster sono stati ridisegnati con linee più marcate che ne evidenziano la forza e il carattere. Una crescita qualitativa che non impatta sulle dimensioni esterne, infatti la compattezza unita ad un’abitabilità interna al vertice della categoria sono un vero e proprio fattore di successo. L’attenzione agli accostamenti sottolinea la presenza di allestimenti più curati.

All’anteriore spiccano:

• calandra più distintiva, che si prolunga fino ai gruppi ottici collocati alle estremità della parte anteriore, accentuando la larghezza percepita del veicolo.

• nuova firma luminosa che integra luci diurne a LED suddivise in tre segmenti.

• cofano più orizzontale dalle linee sporgenti, per un aspetto particolarmente robusto.

• protezione sottoscocca anteriore in colore cromo satinato che ne esalta l’aspetto 4×4.

 

Di profilo

• linea di cintura rialzata, che rafforza l’impressione di robustezza e di protezione.

• parabrezza avanzato di 100 mm e più inclinato, che allunga la cabina, offrendo una sensazione di maggior volume.

• nuove barre da tetto cromate, caratteristiche dei SUV, posizionate nel prolungamento del parabrezza, che conferiscono una linea più dinamica.

• nuovi cerchi da 17 pollici con passaruota evidenziati.

• fasce decorative nere sui parafanghi, che accentuano il look 4×4 del veicolo.

Abitacolo

• La nuova plancia, più verticale, sembra incentrata sul conducente grazie alla forma a S.

• Il materiale della plancia, l’attenzione agli accostamenti e l’effetto opaco conferiscono maggiore qualità agli interni.

• Il nuovo quadro strumenti TFT conferisce ancora più carattere e qualità agli intern.

• La consolle centrale integra uno schermo Medianav Evolution posizionato più in alto per una migliore accessibilità e leggibilità delle informazioni. I nuovi comandi a forma di pianoforte danno un aspetto più moderno all’abitacolo.

• I tre comandi rotondi per la climatizzazione automatica riprendono la forma delle tre prese di aerazione posizionate sopra la plancia.

• Il volante è regolabile in altezza (40 mm) e in profondità (50 mm), per consentire al conducente di scegliere la migliore posizione di guida.

• La consolle centrale è stata rivisitata per lasciare più spazio ai vani portaoggetti. Anche il freno a mano è stato spostato per liberare spazio. La consolle integra una nuova leva per il cambio con inserti cromati satinati.

• I pannelli delle porte presentano linee elaborate e pomelli solidi. I braccioli hanno un rivestimento morbido al tatto.

Nuovi sedili più avvolgenti e facili da regolare. 

• Nuovo design dei sedili con un nuovo telaio, una schiuma più densa per un miglior sostegno laterale e una maggiore durata.

• La seduta è allungata di 20 mm.

• I sedili presentano nuovi poggiatesta regolabili.

• Il sedile lato guida dispone di bracciolo, regolazione lombare e un nuovo meccanismo di regolazione in altezza (60 mm).

• Nuove sellerie a maglia 3D ravvivate da impunture coniugano comfort e modernità per un look ancora più da SUV.

Maggiore benessere nella vita a bordo 

C’è maggiore spazio per riporre gli oggetti: 5,8 l in più, per una capacità totale di 28,6 l. I numerosi vani portaoggetti, di facile accesso, sono caratterizzati da un nuovo design che semplifica la vita a bordo, come per esempio il nuovo scomparto sotto il sedile del passeggero che dispone di una capacità di 2,7 l.  Nuovo Duster offre un volume di bagagliaio di 445 dm3 per la versione 4X2 e 376 dm3 per la versione 4X4.

 

Arriva il clima automatico

Duster è il primo modello della marca a beneficiare di una sistema di clima automatico. Grazie alle cinque prese d’aria (3 centrali e 2 laterali), la distribuzione dell’aria fresca o calda è ottimale all’interno del veicolo.

Propone la chiave elettronica per l’apertura delle porte, una tecnologia adottata nel Gruppo Renault ormai da diversi anni. Questo sistema di semplice utilizzo fa scattare automaticamente l’apertura di tutte le porte appena il conducente si avvicina al veicolo e la loro chiusura (accompagnata da un segnale acustico) quando si allontana. Grazie al tasto start/stop inoltre non occorre più utilizzare la chiave per mettere in moto il veicolo.

Dispone anche del sistema di controllo dell’angolo cieco (Blind Sport Warning). I 4 sensori ad ultrasuoni posizionati ai quattro lati del veicolo rilevano la presenza di veicoli (moto o camion) situati dietro o ai lati di Nuovo Duster. Il pericolo viene segnalato attraverso una spia luminosa situata nel retrovisore esterno.

Motori

Per quanto riguarda le motorizzazioni, Duster presenta un motore benzina SCe 115 (versione 4X2) associato a una trasmissione manuale.  Nella versione Diesel, il veicolo propone il motore dCi 90 per la versione 4X2 e il dCi 110 per le versioni 4X2 e 4X4 combinati a una trasmissione manuale. Il motore dCi 110 (per la versione 4X2) può essere equipaggiato con la trasmissione automatica a doppia frizione EDC. È disponibile anche un’offerta GPL con la motorizzazione SCe 115.

 

Dimensioni

Duster conserva le funzionalità 4X4 che hanno decretato il successo di Duster. Pur essendo più imponente visivamente, Nuovo Duster presenta proporzioni simili a quelle del suo predecessore: 4,3 m di lunghezza e 1,8 m di larghezza. Un’altezza libera dal suolo elevata (210 mm). Un angolo di attacco di 30° e un angolo di uscita di 33° che gli conferiscono reali capacità di superamento degli ostacoli.

Sstemi di assistenza alla guida

Grazie al sistema Multiview Camera, costituto da 4 videocamere (1 frontale, 2 laterali e 1 retrocamera), il conducente acquisisce visibilità sullo spazio attorno al veicolo e può effettuare le manovre off-road in assoluta serenità. Pratico anche nella guida quotidiana, perché facilita le manovre di parcheggio, questo equipaggiamento si attiva automaticamente quando si inserisce la retromarcia.  Il sistema di assistenza di discesa (Hill Descent Control), e di assistenza alla partenza in salita (Hill Start Assist) facilitano la guida nei terreni accidentati.  Per i fuoristradisti, il 4×4 Monitor integrato nel Media Nav Evolution è dotato anche di bussola e indica in tempo reale l’inclinazione del veicolo

Ultima modifica: 12 Settembre 2017

In questo articolo