Ypsilon Dreamers festeggia i 35 anni della fashion city car di Lancia | VIDEO

2174 0
2174 0

Lancia Ypsilon compie 35 anni, un traguardo storico delle apprezzatissime highlander del mercato auto italiano. Affermatasi come status symbol su quattro ruote fin dall’anno del suo esordio, il 1985, al Salone dell’Automobile di Ginevra. Subito amatissima, una ammiraglia tascabile.

Leggi anche: Lancia Ypsilon Hybrid Ecochic, consumi ridotti del 24%. Prezzo e informazioni

Le parole di omaggio di Luca Napolitano, capo per EMEA dei Marchi Fiat, Lancia e Abarth

«Sono tre milioni le unità di Ypsilon vendute fino ad oggi a testimoniare come la nostra fashion city car rappresenti un prodotto ricercato e desiderato. Ypsilon è l’auto più venduta del segmento B e, nei primi undici mesi di quest’anno, ha stabilito un ulteriore primato: è la seconda vettura più venduta del mercato, dopo la Panda. Inoltre, proprio grazie a Ypsilon Hybrid Ecochic, insieme a 500 e Panda Hybrid, siamo riusciti con 100.000 unità a conquistare la leadership del segmento delle ibride! Sono orgoglioso di questi risultati e, con le novità che arriveranno, sono certo che proseguiremo il trend positivo di crescita».

Lancia Ypsilon dedica al suo pubblico “Ypsilon Dreamers”, il progetto digital nato per festeggiare insieme trentacinque candeline e tre milioni di veicoli.

Ypsilon Dreamers” invita la Community a condividere con Lancia i successi raggiunti e quelli da raggiungere. Per farlo, si chiede alle utenti di pubblicare attraverso i propri canali una o più foto con l’hashtag #YpsilonDreamers in cui saranno immortalati momenti belli e importanti. I racconti più originali ed emozionanti verranno scelti per un video che sarà messo online sui canali web di Lancia.

Ypsilon Hybrid EcoChic – Ypsilon dreamer – Giulia Carla Bassani @astro_giulia

La testimonial è Giulia Carla Bassani, ma i follower la conoscono con il suo nickname, @astro_giulia. Giulia, classe 1999, fin da piccola sognava di fare l’astronauta e negli anni ha sempre coltivato il suo desiderio.

Ultima modifica: 12 Dicembre 2020

In questo articolo