La multinazionale cinese Xiaomi apre la divisione per le auto elettriche

2120 0
2120 0

E’ nata Xiaomi EV Company Limited, la divisione dedicata alle auto elettriche della multinazionale cinese. Che ha annunciato di aver completato l’iscrizione al registro delle imprese con un capitale di 10 miliardi di RMB (renminbi, yuan) ovvero circa 1,3 miliardi di euro e che Lei Jun, Founder, Chairman e CEO di Xiaomi, è il rappresentante legale.

Questo segna un passo importante nell’atteso progetto legato ai veicoli elettrici (EV) che è ufficialmente entrato in una fase di sviluppo concreta.

I primi passi di Xiaomi nel mondo delle BEV

Alla fine di marzo, Lei Jun ha annunciato durante un suo speech l’entrata ufficiale del colosso nel mercato dei veicoli elettrici impegnandosi a investire un totale di 10 miliardi di dollari in questo business nel corso dei prossimi 10 anni, e con un investimento iniziale di 10 miliardi di RMB.

Il 25 agosto, l’azienda ha annunciato l’acquisizione di Deepmotion Tech, società di tecnologia di guida autonoma. Attualmente ci sono 16.000 ingegneri in Xiaomi. Il potenziale di sviluppo c’è.

EV Company Limited al momento ha 300 dipendenti, destinati ad aumentare. Restano possibili eventuali sinergie con altri Costruttori cinesi.

Ultima modifica: 1 Settembre 2021