Volkswagen Amarok, informazioni sul nuovo pick-up

246 0
246 0

Versatile strumento di lavoro per i professionisti: grazie a un carico utile fino a 1,19 tonnellate, a un peso rimorchiabile di 3,5 tonnellate e a un cargo-box ancora più funzionale, il nuovo Amarok è in grado di affrontare ogni possibile compito, in ambito professionale come nel tempo libero. Con i suoi nuovi sistemi di trazione, assistenza alla guida e azionamento dei comandi, la robustezza tipica di un pick-up e il cargo-box multi-variabile, l’Amarok di seconda generazione si presenta come un veicolo dal design carismatico e uno strumento di lavoro all’avanguardia, estremamente versatile per tutte le esigenze dei professionisti.

Trazione integrale e due versioni top di gamma: il nuovo Amarok è stato progettato dalla Volkswagen Veicoli Commerciali per affrontare qualsiasi strada. Ecco perché in Europa e in molte altre parti del mondo viene fornito di serie con trazione integrale anziché con semplice trazione posteriore. Fino a cinque efficienti motori turbo a quattro e sei cilindri forniscono la potenza necessaria per qualsiasi attività, in ambito professionale come privato. Il nuovo Amarok inoltre è disponibile in cinque versioni di allestimento. Si tratta delle linee “Amarok”, “Life” e “Style” e delle versioni top di gamma “PanAmericana” (Offroad Styling) (non per il mercato italiano) e “Aventura” (Exclusive Styling). Il nuovo Amarok è stato progettato come pick-up a quattro porte con cabina doppia (DoubleCab) e, per i mercati extraeuropei, come due porte con cabina singola (SingleCab).

Valore aggiunto sul versante della lunghezza e dello spazio: con una lunghezza di ben 5.350 mm, il nuovo Amarok è 96 mm più lungo della versione precedente. Il passo di 3.270 mm corrisponde a un aumento di 173 mm. Ciò assicura maggiore spazio nella cabina doppia. Il passo è cresciuto più della lunghezza, con un conseguente accorciamento degli sbalzi della carrozzeria. Ne risultano proporzioni più compatte e una migliore capacità di marcia in fuoristrada, poiché gli angoli di attacco e uscita dell’Amarok DoubleCab sono aumentati fino agli attuali 30 gradi (all’anteriore) e 26 gradi (al posteriore). 

Quattro e sei cilindri: a seconda del mercato, per l’Amarok di nuova generazione vengono impiegati fino a quattro motori turbodiesel (TDI a quattro e sei cilindri) e un motore turbo benzina (TSI a quattro cilindri) (non per il mercato italiano). Tutti e cinque i motori sono accomunati dall’efficienza e dalla coppia elevata. La motorizzazione di base è un TDI da 150 CV (110 kW) (non per il mercato italiano). Sul versante della potenza, in molti mercati del mondo e quindi anche in Europa segue un 2 litri TDI a quattro cilindri da 170 CV (125 kW). Come terzo livello di potenza TDI, la Volkswagen Veicoli Commerciali offre un quattro cilindri con sovralimentazione bi-turbo, che in Europa sviluppa 205 CV (151 kW)2, mentre nuovo TDI di punta, sarà un motore V6 capace di erogare 240 CV (177 kW) nella versione con norma sui gas di emissioni Euro 6. In Paesi come l’Australia, la Nuova Zelanda o il Sudafrica, i due motori TDI più potenti raggiungono una potenza, rispettivamente, di 210 CV (155 kW) e 250 CV(184 kW). Per i mercati nei quali prevalgono i motori a benzina nel segmento dei pick-up, è disponibile un TSI quattro cilindri da 302 CV (222 kW).

Nuovo cambio automatico a 10 rapporti: I TDI da 170 e 205 CV (125 e 151 kW) sono dotati di serie, in Europa e in molti altri Paesi, di un cambio manuale a 6 rapporti. A seconda del mercato, per il TDI da 170 CV è disponibile anche un cambio automatico a 6 rapporti. Il 2 litri TDI da 205 CV può essere abbinato, dotazione a richiesta, a un nuovo cambio automatico a 10 rapporti.

Peso massimo rimorchiabile 3,5 tonnellate: in Europa, tutte le versioni automatiche dell’Amarok possono trainare rimorchi con peso fino a 3,5 tonnellate. Rispetto al modello precedente, il peso totale ammesso dell’insieme veicolo e rimorchio è aumentato a livello mondiale, passando da 6,0 a 6,5 tonnellate. Il carico utile massimo del pick-up a cabina doppia è aumentato e raggiunge oggi 1,19 tonnellate.

Due sistemi di trazione integrale: in Europa e in molti altri Paesi, l’Amarok è dotato di trazione integrale (4MOTION) di serie. A seconda della versione del motore, vengono utilizzati due diversi sistemi 4MOTION: una trazione integrale inseribile con tre modalità di marcia e una versione top di gamma con quattro modalità di marcia. Come quarta modalità supplementare (4A), la versione top offre una distribuzione variabile e quindi automatica della potenza tra l’assale anteriore e quello posteriore tramite una frizione multidisco. Le caratteristiche della trazione integrale vengono perfezionane dal bloccaggio del differenziale, in dotazione a richiesta, e dai “Drive Mode” intelligenti.

Oltre 20 nuovi sistemi di assistenza: a seconda dell’equipaggiamento, più di 25 sistemi di assistenza forniscono un ulteriore contributo al comfort e, talvolta, anche alla sicurezza. Oltre 20 di questi sistemi – come per esempio il sistema di regolazione automatica della distanza (“Intelligent Speed Assist”), l’assistente al parcheggio per le manovre assistite di ingresso e uscita dagli spazi di parcheggio, la visuale a 360 gradi (“Area View”) o l’assistente al cambio di corsia e il riconoscimento della segnaletica stradale – sono nuovi a bordo dell’Amarok di seconda generazione. 

La carrozzeria del pick-up appare più vigorosa che mai

Con la nuova generazione, abbiamo modificato significativamente il design archetipico dell’Amarok, che ora si presenta decisamente più espressivo e possente”, così ha commentato il risultato Albert Kirzinger, Responsabile del Design della Volkswagen Veicoli Commerciali. Il nuovo frontale è particolarmente carismatico e vigoroso: il cofano motore termina in modo netto e verticale ed esibisce inequivocabilmente il DNA Volkswagen. 

Design delle luci inconfondibile

Lo stesso vale per le traverse della griglia del radiatore, dal marcato carattere orizzontale, che integrano suggestivamente i fari a LED, di serie per tutte le versioni. Novità per questa serie di modelli, l’Amarok PanAmericana (non per il mercato italiano) e l’Amarok Aventura, così come l’Amarok Style a seconda del Paese, vengono dotati dei “fari LED MATRIX IQ.LIGHT”. Questi fari realizzano un’illuminazione interattiva della carreggiata e assicurano un design delle luci inconfondibile. Al di sotto delle traverse orizzontali, la mascherina della griglia radiatore si fonde, a seconda della versione, con un ulteriore livello orizzontale del frontale oppure – nel caso delle linee “PanAmericana” e “Aventura” – con un design a forma di X. Stampata sopra il portatarga di entrambi i modelli top di gamma: la scritta Amarok. A sinistra e a destra di questa troviamo i fendinebbia a LED (di serie da “Life”).

Silhouette e zona posteriore inconfondibili

Sulle fiancate, un elemento di design distintivo dell’Amarok è rappresentato dai passaruota semicircolari. A differenza di molti altri pick-up, l’estremità superiore dei passaruota forma una linea quasi retta anziché circolare. Sopra i cerchi in lega leggera di dimensioni fino a 21 pollici, i parafanghi sono inoltre fortemente pronunciati e dotati di un robusto rivestimento in materiale sintetico nella zona del passaruota. Anche il posteriore esibisce elementi unici: la scritta Amarok è stampata sotto il logo VW su quasi tutta la larghezza dello sportello posteriore. Sui lati, il posteriore viene incorniciato dai gruppi ottici, che si allungano in profondità nella parte laterale. Nelle versioni top di gamma “PanAmericana” (non per il mercato italiano) e “Aventura”, i gruppi ottici posteriori presentano un design a forma di C e sono realizzati in tecnologia LED di serie.

Interni per attività professionali

Il team di designer della Volkswagen Veicoli Commerciali ha creato un abitacolo funzionale e di alta qualità, caratterizzato da elementi di comando pratici e display digitali. Le qualità visive e tattili dei materiali posizionamo Amarok verso i SUV della classe superiore, come ad esempio la Volkswagen Touareg. Il layout della plancia è strutturato in modo chiaro, ordinato ed ergonomico, in modo da favorire al massimo l’attività di guida. Già nella versione base, il sistema di display è composto dal “Digital Cockpit” da 8,0 pollici (completamente digitale – da 12,3 pollici a partire da “Style”) e dal touchscreen in formato verticale del sistema di infotainment (10,1 pollici, oppure 12,0 pollici da “Style” ).

Inoltre, nel nuovo Amarok, la Volkswagen Veicoli Commerciali ha creato una combinazione intuitivamente utilizzabile di funzioni digitali, pulsanti e manopole dal design ergonomico. Ad esempio le funzioni della trazione integrale e i menu di livello superiore per il parcheggio, il climatizzatore, i sistemi di assistenza alla guida e le modalità di marcia vengono gestiti tramite pulsanti. A seconda dell’equipaggiamento, questi robusti interruttori sono incorniciati da una finitura cromata.

Esclusivo sound system di Harman-Kardon e sedili in pelle

Nel quadro dei pregiati dettagli si inseriscono altri elementi d’equipaggiamento, come il sound system da 640 watt di Harman Kardon, che è di serie per l’Amarok Aventura. Ulteriore dotazione di serie per l’Amarok Aventura: la plancia portastrumenti realizzata in similpelle con cuciture a contrasto. I nuovi sedili rendono merito al posizionamento Premium del modello: il conducente e il passeggero anteriore dell’Amarok vengono accolti da sedili ergonomici, che nelle linee di allestimento superiori presentano fino a 10 opzioni di regolazione elettrica. Il vano posteriore della DoubleCab, inoltre, offre molto spazio e comfort per tre adulti. Nella versione “Style”, le fasce centrali dei sedili sono rivestite di serie con micropile “ArtVelours”.

Grande cargo-box e carico utile fino a 1,19 tonnellate

Ragguardevole è anche lo spazio dietro la DoubleCab o la SingleCab (non per il mercato italiano): nel cargo-box. Come sul modello precedente, la superficie di carico tra i passaruota, pari a 1.227 mm, offre spazio sufficiente per un euro-pallet caricato in senso trasversale o longitudinale. La lunghezza del cargo-box con il portellone posteriore chiuso misura 1.624 mm nel caso della DoubleCab o 2.332 mm con la SingleCab. Il carico viene fissato tramite robusti occhielli sulla superficie di carico e sulle sponde. Anche l’altezza massima delle sponde è aumentata, a seconda dell’equipaggiamento, di max 21 mm, passando così a 529 mm.

La gamma di accessori soddisfa tutti i desideri

 Interessante per i globetrotter: il carico statico sul tetto sale a 350 kg, quanto basta, ad esempio, per una tenda da tetto. Come dotazioni di fabbrica o come parte della gamma di accessori, saranno disponibili cerchi in lega leggera fino a 21 pollici, pneumatici all-terrain (fino a 18 pollici) e differenti ganci per il rimorchio. Per il cargo-box saranno inoltre disponibili accessori, come un portabiciclette, diverse rollcover e varie versioni di roll bar e sportbar (quest’ultimo esclusivamente per l’Amarok Aventura). Sarà nuovamente disponibile anche l’hardtop per la superficie di carico, grazie al quale il pick-up si trasforma in un SUV con la capacità di carico di un van.

Lancio sul mercato in più fasi

Il nuovo Amarok viene prodotto in Sudafrica. Parallelamente al continuo aumento della produzione giornaliera, la Volkswagen Veicoli Commerciali avvia l’introduzione sul mercato a livello mondiale. Il lancio nei primi Paesi è previsto già per fine dell’anno. Il grosso dei mercati seguirà nel 2023. Nel corso della prossima estate, il nuovo pick-up sarà ordinabile in quasi tutti i Paesi rilevanti per questo modello.

Ultima modifica: 7 Dicembre 2022

In questo articolo