Volvo XC60 e Range Rover Velar, dominio SUV e caccia alla Stelvio

5879 0
5879 0

L’era dsi SUV. Ogni Salone dell’Auto le sue regine, le auto che lasciano il segno nell’immaginario collettivo. A Ginevra 2017, dove lo Sport Utility Vehicle è stato declinato in tutte le sue forme e dimensioni, la vetrina tocca a Volvo XC60 e Range Rover Velar. Due concorrenti anche dell’acclamata Alfa Romeo Stelvio.

Con un biglietto da visita molto lunsinghiero, quello di Suv premium più venduto in Europa, XC60 si lancia verso il futuro. La nuova versione nasce sulla piattaforma scalabile Spa della XC90 e deriva dalla sorella maggiore design e contenuti tecnologici di valore assoluto. La linea è dinamica e sportiva, il frontale massiccio ma non invadente. Lungo 4,68 metri con un bagagliaio da 505 litri e interni da salotto di lusso, XC60 può giocarsi al meglio la partita del mercato con Mercedes GLC, Bmw X3 e Audi Q5.

La nuova Volvo XC60
La nuova Volvo XC60

Anche perché i contenuti della proposta Volvo sono molto allettanti e vanno oltre l’estetica fieramente svedese del modello. I motori sono due diesel (D4 190 cv e D5 235 cv) e due benzina (T5 da 254 cv e T6 320 cv) ma è atteso anche un sistema ibrido da 407 cv denominato T8 Twin Engine. I sistemi di sicurezza attiva fanno un importante passo avanti con lo Steer Assist che permette l’aggiramento automatico degli ostacoli in aggiunta alla frenata di sicurezza. L’Oncoming Lane Mitigation scongiura gli scontri frontali, mentre il Pilot Assist garantisce la guida semiautomatica fino a 130 km orari.
La trazione è integrale e le qualità fuoristradistiche sono garantite dall’ Hill Descent Control e dall’Hill Start Assist, che aiutano il guidatore davanti a pendenze impegnative. La produzione di XC60 comincerà a metà aprile con disponibilità per il mercato italiano in autunno.

Range Rover Velar
Range Rover Velar

Se Volvo rinnova la gamma, Land Rover aggiunge una perla alla sua collezione. Si tratta di Velar, un Suv di lusso che si colloca fra Evoque e Range Rover Sport. Il nome deriva dai primi prototipi di Suv della casa britannica che erano contraddistinti da questo appellativo, che vuol dire «velata», dunque ancora misteriosa.

Elegante semplice e glamour, Velar è lungo 4,8 metri e ha la scocca in alluminio come le ultime Jaguar. Fianchi levigati, cofano a conchiglia, maniglie a scomparsa, bagagliaio da 673 litri sono alcune delle sue note distintive. Gli interni hanno materiali preziosi e posti comodissimi anche nella fila posteriore. Il sistema touch ha due schermi sovrapposti. Uno è riservato alla navigazione, l’altro seleziona il clima e il tipo di trazione.

Velar, i motori

I motori a benzina sono un 2.0 da 240 cv e un V6 3.0 da 380 cv. I diesel 2.0 da 180 e 240 cv oppure V6 3.0 da 330 cv. Il cambio automatico è a 8 marce. Per il mercato italiano sarà disponibile da settembre.

Ultima modifica: 17 Marzo 2017