Skoda Superb 2024, tutte le novità della ammiraglia boema

476 0
476 0

Skoda Superb, l’ammiraglia della Casa boema si rinnova sotto tutti gli aspetti.

In Italia arriverà in concessionaria a maggio 2024, e ordinabile da inizio anno, solo nella carrozzeria station wagon, sempre apprezzata nonostante l’incombere dei Suv.

Skoda Superb, atto finale

Rappresenta la concretezza e la qualità del Marchio e sarà probabilmente l’ultima della sua stirpe, intesa come vettura tradizionale, con motori termici.

Superb 2024 è lunga 4,90 metri e offre un bagagliaio eccezionale, con una capacità da 690 litri con cinque persone a bordo, +30 l. rispetto alla precedente generazione, a ben 1.920 litri se si abbattono i sedili posteriori. Una finezza il tendalino copri-bagagli è a elettrico.

Le forme esterne di Skoda Superb sono riconducibili a quelle attuali della Casa, pur con citazioni al corso di stile Modern Solid, mostrato dalla concept Vision 7 S. Filante, con un Cx di 0,25 che conferma un’ottima aerodinamica.

I fari a matrice di Led sono a richiesta, ma hanno un potenziale di luce superiore del 40% rispetto a quelli di serie e spiccano per il Crystallinium, un elemento colorato.

In abitacolo Skoda Superb esibisce grandi novità. La plancia è tutta nuova, con un inedito sistema di infotainment, dominata da uno schermo centrale e flottante da 13 pollici, abbinato alla strumentazione digitale, il Virtual Cockpit, da 10 pollici e abbinabile allo con l’head-up display che sul parabrezza proietta le informazioni selezionate.

Le bocchette della areazione sono nascoste dietro a una griglia, la leva del cambio automatico DSG, presente su tutte le versioni, ora è integrata nel volante, liverando spazio nel tunnel centrale, dove il piano di ricarica wireless dello smartphone è raffreddato per non surriscaldare il device.

Comandi digitali e fisici sono alternati, ci sono 4 porte Usb C e la qualità generale delle finiture è stata migliorata, con tessuti per i rivestimenti, riciclati al 100% e la disponibilità dei sedili con funzione di massaggio.

Completo il pacchetto di sistemi di assistenza alla guida, con assistenza alla guida di secondo livello e di serie sull’allestimento top L&K, il DCC Plus, il sistema di regolazione a controllo elettronico degli ammortizzatori, che permette un comfort di viaggio superiore.

Skoda Superb, i motori: anche elettrificata

La versione top di gamma è la plug-in ibrida, che ha una potenza di sistema di 204 cavalli, spinta da un motore 1.4 turbo a benzina e da un propulsore a elettroni alimentato da una batteria dalla capacità di 25,7 kWh, che permette una autonomia elettrica di oltre 100 km.

C’è anche una Skoda Superb mild hybrid, con il 1.5 turbo benzina da 150 cavalli, affiancata dalle termiche classiche.

Ovvero le 2.0 litri turbo benzina da 204 cavalli a trazione anteriore e la 265 cavalli a trazione integrale.

Il Diesel TDI è disponibile nelle versioni 2 litri da 150 cavalli a due ruote motrici e da 193 cavalli a trazione integrale. Ultimo giro dei motori classici, che resisteranno anche sul restyling, per un modello che ha sempre fatto dell’alto rapporto qualità/prezzo il suo plus.

Leggi ora: Skoda Kamiq Black Dots, la prova su strada di QN Motori

Di quale nazione è la Skoda?

Skoda è una Casa costruttrice della Repubblica Ceca, di proprietà del Gruppo Volkswagen.

Quale è la Skoda più economica?

La Skoda Fabia è la più economica, con un prezzo da 18.450 euro.

Ultima modifica: 6 Novembre 2023

In questo articolo