Skoda Kodiaq, il grande Suv è sempre al vertice per polivalenza

1329 0
1329 0

Pratica e pronta per tutto. E’ stato Suv del marchio boemo ad arrivare sul mercato, Kodiaq. E ha conquistato clienti dal 2017 con doti di spessore. In 4,70 metri concentra sia spazio a bordo, anche a sette posti, e bagagliaio capiente.

Uno scenario virtuoso, esaltato dalle tecnologie più avanzate per sicurezza e comfort. Un pacchetto offerto con un alto rapporto qualità/prezzo, che per la versione rinnovata parte da 30.950 euro.

Motori termici

Disponibile solo con pratici ed efficienti motori tradizionali, benzina 1.5 TSI (150 cv) e 2.0 TSI (190 e 245 cv) e diesel 2.0 TDI (150 e 200 cv), Kodiaq è abbinabile alla trazione anteriore o integrale. Si mostra con con fari a led, di serie su tutti i modelli, più sottili, cofano motore sollevato sui passaruota anteriori, calandra più verticale.

Bagagliaio imperiale

Pronta a tutto: con 5 persone a bordo ha una capienza da cargo, ben 835 litri (270 litri con equipaggio a 7) che possono arrivare a 2.065 litri abbattendo la seconda fila di sedili, scorrevole per 18 centimetri.

All’interno spicca un ambiente  curato in tutti i dettagli, assemblaggi e finiture sono di livello.Oggetto della nostra prova il top di gamma per lusso, una Kodiaq 2.0 TDI Evo da 200 cv, con cambio automatico e 4×4, nell’allestimento L&K, top di gamma, con tutti gli ADAS per una guida assistita di secondo livello avanzato.

Una volta in viaggio  mettono subito tranquilli il poderoso tiro del propulsore a gasolio, 400 Nm di coppia, e i bassi consumi. Su un percorso variegato abbiamo registrato una media di 14 km/litro, che consentono un’ autonomia di 800 km. La massa non è una amica di Kodiaq, 1.767 kg nel nostro caso. Ma la vettura è precisa e sincera, adatta ad ogni situazione. Difficile trovarle una pari, anche all’alba della era elettrica.

Leggi ora: la prova di QN Motori

Ultima modifica: 18 Marzo 2022