Rc Auto, in Italia il 6% dei veicoli non è assicurato

1718 0
1718 0

Ci sono 2,6 milioni di veicoli circolanti senza assicurazione in Italia. Per un costo sociale di 1,3 miliardi l’anno. Queste sono le lacune della mobilità e della sicurezza del cittadino sulle quali si dovrebbe intervenire tempestivamente.

Segugio.it ha svolto un’analisi per approfondire il tema dei veicoli non assicurati sul territorio italiano.

 

Come evidenziato nella Tabella 1, i veicoli non assicurati in Italia sono passati dai 3,9 milioni del 2014 ai 2,6 milioni del 2019, un calo del 50% avvenuto principalmente grazie ai sistemi di controllo elettronico che consentono di verificare l’adempimento dell’obbligo assicurativo. Parallelamente è diminuita l’incidenza dei veicoli non assicurati sul parco circolante totale, passata dall’8,7% del 2014 al 5,9% del 2019.

Come si può notare nella Tabella 2 relativa al 2019, il fenomeno ha però una rilevanza molto diversa sul territorio. Osservando l’incidenza dei veicoli non assicurati sul parco circolante delle diverse regioni, si osserva che:

  • La Campania è la regione con la più alta incidenza di veicoli non assicurati (12,4%);
  • Percentuali molto elevate si riscontrano anche in Calabria (10,3%), Sicilia (9,7%) e Lazio (8,5%);
  • Le regioni più virtuose sono il Trentino Alto Adige (2,3%), il Friuli Venezia Giulia (2,8%) e il Veneto (2,9%).

Ma quanto pesa l’evasione assicurativa RC Auto/Moto sulla collettività e quindi, indirettamente, sulle tasche dei contribuenti?

Nella Tabella 3 qui sopra sono stati moltiplicati, per ogni regione, i veicoli non assicurati per il premio medio RC lordo rilevato dall’Osservatorio Assicurativo di Segugio.it. A livello nazionale, l’evasione dell’obbligo di assicurazione RC auto vale 1,271 Miliardi di euro all’anno.

Davvero uno scempio al quale bisognerebbe mettere fine.

Leggi anche: RC auto, la correlazione tra sinistri e premi non è equivalente in tutta Italia

Ultima modifica: 30 Novembre 2020