Range Rover Velar: nel 2021 arriva anche l’ibrido plug-in

1713 0
1713 0

La Range Rover Velar ha solo tre anni di vita, ma è già abbastanza matura per un restyling. Il nuovo modello 2021 è in arrivo e l’azienda inglese ha pubblicato qualche anticipazione sugli aggiornamenti, che sono dedicati principalmente all’infotainment e al catalogo di motorizzazioni disponibili, fra cui anche la prima variante di Range Rover Velar ibrida plug-in.

Il giovane SUV inglese non è stato toccato a livello estetico, a parte l’aggiunta di tre nuovi colori per la carrozzeria e un nuovo design per i cerchioni. La maggior parte dei ritocchi riguardano ciò che sta all’interno del veicolo, con la proposta di nuovi sistemi di infotainment Land Rover Pivi e Pivi Pro.

Il conducente avrà a disposizione lo stesso layout per accedere all’infotainment, ossia un sistema dual-screen già presente nell’attuale modello di Velar, ma la grafica è stata migliorata, così come il software, completamente aggiornato per concedere un utilizzo più veloce e facile. Avrà molte più funzionalità, fra cui, una su tutte, una telecamera 3D che osserva l’ambiente esterno a 360 gradi.

Il nuovo sistema di infotainment potrà essere aggiornato gratuitamente online dai clienti, con un elevato grado di personalizzazione da parte del conducente. Fra gli accessori inediti, citiamo un pad per la ricarica wireless degli smartphone integrata nella consolle centrale, un nuovo sistema di filtraggio dell’aria che non fa entrare allergeni e pulviscolo e una funzione di annullamento dei rumori, l’Active Road Noise Cancellation, il quale utilizza degli altoparlanti che emettono un suono in controfase all’interno dell’abitacolo in grado di annullare i rumori provenienti dall’esterno.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, la vera novità è rappresentata dall’inserimento a catalogo della variante ibrida plug-in, con il già rodato powertrain P400e. Il sistema è composta da un motore 4 cilindri turbo benzina da 2 litri e 300 cavalli abbinato a un propulsore elettrico da 143 cavalli (cambio automatico e trazione integrale). Assieme forniscono un totale di 404 cavalli di potenza e un’autonomia (calcolata in base al ciclo WLTP) di 53 chilometri in sola modalità elettrica. Con la ricarica rapida è possibile ottenere l’80% di energia in soli 30 minuti.

Anche le altre varianti sono inedite: nuovi motori Ingenium benzina e diesel a sei cilindri in linea si aggiungono alla gamma Velar, tutti accoppiati a un sistema mild-hybrid da 48 Volt. Parliamo delle varianti benzina da 3 litri nelle versioni P340 (340 cavalli) e P400 (400 cavalli) e il diesel D300 (300 cavalli). Per tutte le versioni è previsto il cambio automatico e la trazione integrale.

La Range Rover Velar 2021 è già ordinabile, ma solo nel mercato inglese.

Ultima modifica: 23 Settembre 2020