Hurry! e ALD Automotive lanciano Popgo, primo servizio ready to share

2092 0
2092 0

In occasione della Settimana Europea della Mobilità  Hurry!, azienda all’avanguardia nella progettazione di prodotti per la mobilità innovativa e ALD Automotive, società del gruppo Société Genéralé leader nel noleggio a lungo termine e presente in 43 Paesi, hanno lanciato Popgo. Si tratta del primo servizio al mondo ready to share di condivisione di auto tra privati.

Alberto Cassone, AD di Popmove e presidente di Hurry! – startup partita con 4 dipendenti che oggi dà lavoro a oltre 100 persone – ha spiegato nel suo intervento L’auto ready to share in un modello di economia circolare” le attività e le forze messe in campo per promuovere il passaggio da proprietà a possesso.

Il cambiamento  della mobilità è iniziata già lo scorso giugno con il lancio dell’app di Popmove. E ora punta ad espandersi su tutto il territorio nazionale. Popmove è la piattaforma online attraverso cui è possibile condividere la propria auto quando non la si usa. R trovarne una quando se ne ha bisogno. Dal lancio, Popmove ha avuto 20.000 download. E conta 150 auto circolanti adibite a condivisione. 

Oggi si passa alla seconda fasePopgo sarà disponibile dal 19 settembre su Roma. Online su the-hurry.com www.mobilitysolutions.aldautomotive.it/it/. Si tratta del primo prodotto ready to share. Destinato a diventare lo standard del noleggio a lungo termine. E che possiede le caratteristiche del contratto a lungo termine con azzeramento delle franchigie assicurative.

Grazie a questa formula innovativa “più condividi e più risparmi”, in pochi giorni la persona che mette in condivisione l’auto può arrivare ad azzerare le rata. Con la libertà di avere un’auto a propria disposizione. R di decidere quando per quanto tempo condividerla. In assoluta garanzia e protezione da eventuali danni o furti.

Pensiamo di aver fatto davvero un passo in avanti nell’abbattimento delle barriere. Anche a favore delle periferie e dei piccoli centri. Abbiamo la possibilità di creare la prima flotta condivisa. E di farlo a Roma puntando ad espandere questo come modello vincente. Popgo è un prodotto unico ready to share che può determinare una rivoluzione nella mobilità condivisa. Siamo fermamente convinti che il futuro dell’automobile sarà basato sulla qualità dei servizi, all’insegna di fiducia e rispetto. Pensiamo che la mobilità sostenibile sia un gioco di squadra e noi stiamo interpretando il nostro ruolo ma per la reale diffusione di questo nuovo modo di concepire l’auto, abbiamo bisogno di intavolare un confronto con le istituzioni a tutti i livelli, al fine di ridurre il parco auto circolante e avere città più pulite, garantendo, ad esempio, l’ingresso nella ztl e l’uso gratuito delle strisce blu. Solo così possiamo intervenire sulle abitudini di consumo delle persone creando i presupposti per rendere possibile una rivoluzione culturale”.

Un tavolo per il futuro della mobilità e della sostenibilità

In conclusione dell’intervento Carolina Cirillo, Direttore Dipartimento Mobilità e Trasporti Roma Capitale, ha raccolto l’invito di Alberto Cassone ad insediare un tavolo per il futuro della mobilità e della sostenibilità.

Ultima modifica: 19 Settembre 2019