Peugeot e-Expert, prova su strada del van elettrico | VIDEO

2129 0
2129 0

Elettrico non è sinonimo di universale per i veicoli, forse lo diventerà, ma già oggi è funzionale in alcune situazioni. Peugeot e-Expert, il van a batterie del Leone, rappresenta un esempio virtuoso.

Veicolo commerciale per il trasporto leggero, disponibile in tre diverse lunghezzeCompact da 4,61 metri, Standard da 4,96 metri e Long da 5,31 metri, ha il potenziale per diventare un ottimo “socio da città” per molte attività.

Peugeot e-Expert, prova su strada del van elettrico

Perché? L’esempio più diretto è quello della esplosione dell’e-commerce in contemporanea ai blocchi alla circolazione che ha provocato la pandemia. Il mezzo elettrico, che in città può andare ovunque è una risposta.

Peugeot e-Expeert offre i 136 cavalli (100 kW) di potenza e i 260 Nm di coppia disponibili grazie al suo motore a elettroni. Le capacità delle batterie agli ioni di litio sono di 50 kWh o 75 kWh.

Peugeot e-Expert, la batteria

Le versioni Compact, Standard e Long con batteria da 50 kWh possono raggiungere un’autonomia fino a 230 km secondo il protocollo di omologazione WLTP. Le Standard e Long possono anche essere equipaggiate con una batteria di capacità 75 kWh con un’autonomia fino a 330 km.

Per viaggiare in città bastano e avanzano. E anche per qualcosa di più, perché l’utente medio commerciale percorre in media meno di 200 km al giorno.

Abbiamo testato Peugeot e-Experter nella versione Standard nel suo habitat abituale. A ridosso e nel centro di Milano. Con la sua Area C, che costa 3 euro al giorno per i veicoli commerciali non green e i parcheggi a pagamento, le strisce blu che sono gratis per le auto elettriche.

Scarica ora: Listino gamma Peugeot Expert

Un bel risparmio, al quale va aggiunta l‘esenzione dal bollo (5 anni in Lombardia e in Piemonte) e spese di manutenzione, afferma Peugeot, ridotte del 40%. Alla fine la differenza di prezzo con le versioni termiche, una media di 6.000 euro, può essere colmata a medio termine. Il listino parte da 32.600 euro, IVA esclusa.

A patto, ribadiamo, che l’uso sia su tratte medio-brevi. Per chi macina molti chilometri fuori città il Diesel al momento resta la scelta migliore.

Agile, sempre pronto nelle tre modalità di guida, Eco (60 kW e 190 Nm), Normal (80 kW, 210 Nm) e Power (100 kW, 260 Nm), sfrutta l’elasticità del propulsore. Il van di Peugeot non teme il centro, dotato di uno sterzo ben tarato per gli spazi stretti. Non soffre il pavé o altro, ben ammortizzato.

E’ realizzato sulla piattaforma multienergia modulare EMP2 (Efficient Modular Platform), utilizzata su molte auto compatte e medie del Marchio.

Il selettore di marcia al posto della leva del cambio è un alto plus. Zero stress, unito alla maggiore silenziosità del motore elettrico. Una mattina in città nel centro di Milano, seppur mutilata dalla pandemia, è passata in modo diverso. Strade strette, incroci, code e ripartenze.

Il van elettrico s’è ben difeso. Potendo anche recuperare energia in rilascio o frenata  utilizzando il tasto B.

Dalle stazioni di fast l’80% della carica viene raggiunta in soli 30 minuti per la batteria da 50 kWh, o in 45 minuti per quella da 75 kWh. Il nostro percorso è stato di quasi 40 km. La batteria, non carica al 100%, segnava un’automa iniziale di 264 km, all’arrivo restavamo 225 km. In linea con le aspettative.

Le quali, poste sotto il pianale, non inficiano il volume, per un un carico utile di 1275 kg (925 kg la versione Standard), mentre la  capacità di traino è di 1000 kg. L’altezza di 1,90 permette l’accesso ai parcheggi sotterranei.

Peugeot e-Expert, le foto in azione

 

Ultima modifica: 18 Marzo 2021

In questo articolo