Nuova Ford Fiesta, quattro versioni e sistema anti urti in manovra

3825 0
3825 0

La nuova Ford Fiesta sarà lanciata la prossima settimana. E avrà in dotazione speciali sistemi di assistenza alla guida, di fatto nuovi sulle utilitarie. E’ stata di  3 radar, 2 telecamere e 12 sensori ad ultrasuoni che coprono a 360 gradi l’area circostante al veicolo.

Come il Pedestrian Detection che controlla la zona intorno all’auto per 130 metri. In questo modo scongiura  l’investimento di pedoni e ciclisti anche di notte. C’è il Pre Collision Assist, mitiga o evita le conseguenze di un impatto con altri veicoli e pedoni.

Perfezionato l’Active Park Assist con Perpendicular Parking, per il parcheggio automatico sia longitudinale che perpendicolare. E la chicca è la frenata automatica  quando si è a pochi centimetri dal paraurti dagli altri mezzi parcheggiati.

L’utilitaria sarà disponibile in 5 declinazioni (oltre alla versione base Plus). Titanium, Vignale, Active, ST-Line e ST.

La più sportiva, ma col 3 cilindri

Al top ovviamente sarà la Fiesta ST. “In grado di assicurare la più divertente, coinvolgente e appagante esperienza di guida mai provata“. Questo grazie al selettore modalità di guida e al nuovissimo 3 cilindri EcoBoost 1.5, che scaricherà sulla strada 200 CV. Con una coppia massima di 290 Nm, accelerando 0-100 km/h in soli 6,7 secondi.

La 3a generazione di Fiesta ST sarà il primo modello Ford Performance equipaggiato da un motore a 3 cilindri. W sarà la prima Fiesta ST a disporre del selettore modalità di guida. Grazie al quale si potrà scegliere tra Normal, Sport e Track, ottimizzando le configurazioni di motore, sterzo e controlli di stabilità. Per vivere la migliore esperienza di guida possibile, su strada o pista. Un modello davvero speciale.

Ultima modifica: 30 Giugno 2017