Nuova Audi A8, l’ammiraglia ibrida che guida da sola | VIDEO

8986 0
8986 0

La nuova Audi A8 si propone come l’ammiraglia più avanzata sul mercato. Un concentrato di tecnologia e lusso, che tra qualche anno sarà applicata al resto della gamma. Ma la primogenitura è della A8, che arriverà a fine anno a partire da un prezzo di 90.600 euro. Guida autonoma, fari led con luce laser: i “numeri” sono delle primizie davvero speciali.

A8 – La guida autonoma di livello 3

La differenza la fa il serif drive. L’Audi A8 è la prima auto al mondo nata e sviluppata per offrire guida autonoma di livello 3. Sono ben 41 i sistemi di assistenza alla guida disponibili. Avrà a richiesta l”AI Parking Pilot, l’AI Garage Pilot. O anche l’Adaptive Driving Assistant (ADA), un super Cruise control attivo che lavora da 0 a 250 km/h. integrando il Lane assist e il Traffic jam per un completo controllo degli spostamenti laterali e longitudinali.

Ma la chicca è l’AI Traffic Jam Pilot capace di fare da solo partenze, accelerazioni, frenate e sterzate sollevando il conducente dal controllo dell’auto. Chi sta al volante può fare altro, anche guardare la Tv. E’ l’A8 a chiedere al pilota di riprendere il controllo quando ha raggiunto il suo limite. Per essere più efficiente su strada è dotata di  quattro ruote sterzanti e delle sospensioni attive Audi AI, che la rendono comoda o dinamica. La trazione è un vanto della casa, l’integrale permanente quattro.

Design e dimensioni. E le raffinatezze.

Le linee sono spigolose, secondo gli ultimi stilemi del Marchio guidati dal capo del design  Marc Licthe. Le dimensioni sono importanti, ben 5,17 metri di lunghezza (5,30 per la L, la versione limousine) con un passo di 3 metri, che permette una grande abitabilità. La larghezza è di 1,95 metri. L’A8 è dotata del massaggio plantare, di una plancia anteriore con un display da 10″1. Ma soprattutto del bellissimo cruscotto digitale Audi virtual cockpit con risoluzione Full HD da 1.920 x 720 pixel.

Motori: solo powertrain ibrido

L’A8 è anche un’ammiraglia ibrida. Ovvero, come la chiama Audi con tecnologia mild-hybrid MHEV. Nella sostanza un un alternatore-starter collegato alla rete a 48 volt aiuta i motori termici a essere molto più efficienti. In ogni situazione, di guida in città o in autostrada. Ci sono il 3.0 TDI diesel V6 da 296 cavalli, il 4.0 TDI V8 da 435 cv. E i benzina 3.0 TFSI da 340 cv, il 4.0 TFSI V8 da 460 sv e il W12 di 6 litri da 585 cv. Per chi vuole essere ancora più ecologico c’è l’ibrida ricaricabile. La plug-in nella versione lunga: A8 L e-tron quattro. Dotata del 3.0 benzina e di un motore elettrico, per un 449 cavalli e 700 Nm di coppia complessivi. Percorre fino a 50 km solo elettrica, scatta da 0 a 100 in 4,9 secondi e può essere caricata a induzione dal pavimento del garage.

Ultima modifica: 12 Luglio 2017

In questo articolo