Maserati e Alfa Romeo, unica divisione per i marchi speciali di FCA

7318 0
7318 0

Maserati e Alfa Romeo, domani sarà il giorno decisivo. A Balocco, venerdì 1° Giugno, Sergio Marchionne presenterà il piano industriale di FCA per il 2018-2022.

Un passaggio chiave per tutta Fiat Chrysler Automobiles. Soprattutto per il “polo del lusso“, destinato a diventare il fulcro degli utili e del prestigio del Gruppo. Oltre alla decisione di portare gran parte (o la totalità) della produzione di auto “generaliste” all’estero, Marchionne avrebbe un altro importante indirizzo.

Alfa Romeo, Abarth, Fiat, Jeep: novità vendite con vantaggi al Motor Show

Maserati e Alfa Romeo, i nuovi modelli

E’ filtrata l’intenzione di fare una divisione unica per Alfa Romeo Maserati. La divisione sportiva e premium, con i due Marchi che rimarranno indipendenti, ma saranno uniti dal punto di vista dei report finanziari.

Da qui anche le possibili sinergie. Quali il nuovo grande SUV Alfa derivato da Maserati Levante. O lo Sport Utility medio del Tridente imparentato con  Stelvio.

Maserati e Alfa Romeo

Jeep, l’altro Marchio di prestigio, è in continua ascesa mondiale. Sfrutterà con il baby SUV (su base Panda). Utile a portare le vendite a numeri molto maggiori. Addirittura il doppio rispetto agli 1,4 milioni (da record) del 2017. Con un’ascesa ancora maggiore in Europa, Sudamerica e Asia.

Una divisione Alfa-Maserati dovrebbe “sfondare” sui mercati di USA e Cina, cruciali per risultati speciali. Dove Fiat cederà gradualmente il passo.

 

 

 

 

Ultima modifica: 31 Maggio 2018