Marchionne su Volkswagen: zero interesse ad alleanza

2512 0
2512 0

Marchionne su Volkswagen ferma il traffico. Per il momento nessuna apertura. Il numero uno di FCA, negli USA per incontrare il presidente Donald Trump, assieme ai CEO delle altre Case auto, è stato chiaro. “Fiat Chrysler Automobiles ha zero interesse a inseguire trattative con il Gruppo Volkswagen”.

Gelando di fatto il (mezzo) passo in avanti fatto da Matthias Muller, ad del colosso VW, poche ore fa. Marchionne ha anche detto. “Comunque, se vogliono, sanno dove siamo”.

Giocano a nascondino i big dell’auto. Dopo che al Salone di Ginevra tutti hanno mostrato i muscoli. Con prodotti come l’Alfa Romeo Stelvio, la Ferrari 812 Superfast, la Volkswagen Arteon, o l’Audi Q8 Sport Concept.

L’acquisizione di Opel da parte di PSA (Peugeot-Citroen( ha cambiato le carte in tavola. Il risiko dei grandi Gruppi auto è partito. Un effetto domino, anche se non immediato, non è da escludere. Per questo le parole di Muller non sono da dimenticare. “Non ho mai detto che in futuro un legame con un’altra casa non ci possa essere. Ho solo detto che al momento non ho avuto colloqui con Marchionne“.

Marchionne su Volkswagen, l’apertura a Ginevra

Anche perchè lo stesso Marchionne a Ginevra aveva detto. “Mi aspetto che Volkswagen a un certo punto si presenti da noi per parlare”. Volkswagen non ha una presenza importante negli USA, per numeri e prestigio, eslcusa Porsce. Quella che invece FCA possiede con Jeep, Maserati e con Alfa Romeo in rampa di lancio.

I giochi non sono chiusi. A volte chi disprezza compra.

Ultima modifica: 16 Marzo 2017

In questo articolo