Manifesti choc per la sicurezza stradale nella provincia di Bologna

3356 0
3356 0

Manifesti con foto di incidenti stradali gravi e gravissimi accaduti sulle strade dell’Unione dei sei Comuni di Terre d’Acqua, in Provincia di Bologna.

Saranno affissi in più pannelli già da oggi: due le immagini scelte per ogni comune, e l’iniziativa si deve alla polizia locale del Corpo unico di Terre d’Acqua. Che aderisce, per la prima volta, al progetto europeo ‘Edward’, vale a dire ‘Un giorno senza morti sulle strade’.

Nelle strade dell’Unione i morti per incidente stradale, dal 2007, anno di costituzione del Corpo unico al 2018, sono stati 57. Edward è in programma giovedì e prevede una serie di iniziative tra cui l’affissione dei manifesti che contengono anche testi che spiegano le cause dell’incidente.

Andrea Piselli, comandante della polizia loca di Terre d'Acqua
Andrea Piselli, comandante della polizia loca di Terre d’Acqua

«Il corpo unico di Terre d’Acqua – dice il comandante Andrea Piselli – aderisce a ‘Edward’ in più modi. Attualmente è in corso una campagna di sensibilizzazione ad alto impatto emotivo. Ciò attraverso l’affissione negli spazi pubblicitari comunali di manifesti tratti da reali teatri di gravi incidenti. Nella realizzazione dei manifesti abbiamo coinvolto anche alcuni parenti delle vittime della strada, vittime loro stessi».

E continua.  «Giovedì poi verranno svolti specifici servizi dedicati alla sicurezza stradale. Servizi divulgati in una diretta social coordinata dalla Regione Emilia Romagna, ente sempre in primo piano nell’accompagnare iniziative di pubblica utilità».

Nello specifico giovedì la polizia locale dispiegherà sul territorio una serie di posti di controllo attrezzati.

L’obiettivo è svolgere una accurata azione di prevenzione rivolta ad ogni mezzo di trasporto.

«In sostanza l’occasione che ci dà ‘Edward’ – prosegue Piselli – è molto importante per fare il punto. Ecomunicare le iniziative strategiche che vengono sviluppate dalle amministrazioni comunali. soprattutto in materia di messa in sicurezza delle infrastrutture stradali. Che sono il secondo attore protagonista quando parliamo di incidenti stradali».

Il comandante si riferisce alle opere per rendere più fluido il traffico e a quelle per la protezione di pedoni e ciclisti. Come la realizzazione di rotatorie a Sala (Sp3 – via Gramsci) i cui lavori inizieranno a breve. E a San Giovanni in Persiceto (via Cento – Porta Garibaldi) quest’ultima rotonda già realizzata.

«I Comuni – aggiunge Piselli – hanno investito e stanno investendo risorse finanziarie ingenti per fronteggiare le esigenze legate alla mobilità. Ciò per adeguare la sicurezza stradale a una circolazione di veicoli sempre in continua crescita».

Pier Luigi Trombetta

Manifesti con foto di incidenti stradali gravi e gravissimi accaduti sulle strade dell’Unione dei sei Comuni di Terre d’Acqua (Bologna) 1

Ultima modifica: 24 Settembre 2019