Ligier torna con la JS2 R da pista ispirata a Le Mans

3404 0
3404 0

Compie 50 anni il marchio Ligier e per festeggiarlo ecco la JS2 R. La Casa francese si regala una sportiva che si ispira alla JS2 che nel 1975 tagliò al secondo posto il traguardo della 24 Ore di Le Mans. L’auto non sarà omologata per l’uso stradale. Una pistaiola fatta e finita.

C’è un modo migliore di festeggiare i 50 anni che dare vita a una nuova auto sportiva?“, si è chiesto il Ceo Jacques Nicolet. “La sua storica livrea parla chiaro. Ligier torna con una GT, il primo amore di Guy Ligier. Nel 1969 lanciò il primo modello del marchio, la JS1. Nel 1972 arrivò la JS2. Noi abbiamo progettato la JS2 R, un’auto rievocativa, come una vera sportiva. Un’auto che possa dare il massimo piacere sia nelle gare, sia nei giorni in pista“.

L’auto alla quale si ispira la JS2 R diede vita a una versione da produzione. Al momento, però, Ligier non ha annunciato un futuro stradale. A spingerla è un V6 Ford da 3.7 litri e 330 cavalli. Non sono stati diffusi dati sulle prestazioni, ma il peso di soli 980 kg fa pensare a uno scatto abbastanza bruciante.

Il serbatoio è da 100 litri, altre dotazioni sono i freni Brembo, la frizione centrifuga, assetto regolabile, paddles e parabrezza riscaldato. L’auto costerà attorno ai 100 mila euro e le consegne dovrebbero partire a gennaio. Il mese prossimo, invece, sono previsti alcuni giorni di test in pista.

Ultima modifica: 16 Ottobre 2018