Lamborghini Countach, il ritorno del mito anni Settanta e Ottanta

4273 0
4273 0

Countach sta per tornare. Un nome mitico per Lamborghini, a cinquanta anni dalla presentazione del primo prototipo, sarà rimesso in gioco nelle prossime ore. Il concept della LP500 fu presentato al Salone di Ginevra del 1971.

Generando grande scalpore col suo design, opera del maestro Marcello Gandini e delle soluzioni tecniche di Paolo Stanzani, il principe dei progettisti dei modelli del Marchio di Sant’Agata Bolognese che hanno letteralmente fatto la storia delle auto sportive.


Countach, il cui nome deriva non da un toro come moltissime Lamborghini ma da un gergo di espressione di stupore in dialetto piemontese (esclamato quando il progetto fu vista da un tecnico del Marchio), ha segnato il corso del design.

Lamborghini Countach LP 400 1974
La LP 400 (1974)

Lamborghini ha lanciato due teaser, una foto e un video, che introducono un nuovo modello. Non specifica se sarà una serie speciale o un pezzo unico, ma annuncia il ritorno.

Sotto il telo si intravede lo stile a cuneo e squadrato, che richiama il modello originale.

Lamborghini Countach 2021

Esordio in California per Countach 2021?

Al Monterey Car Week di Pebble Beach potrebbe essere l’occasione giusta.

La Countach del 1971 portò grandi novità, forse il nuovo modello al mitico motore V12 montato al posteriore in posizione longitudinale potrebbe abbinare un sistema ibrido: una porta verso il futuro prossimo del Marchio.

Leggi ora: Lamborghini Sián omaggia i portici di Bologna

 

Ultima modifica: 12 Agosto 2021