La BMW Serie 1 Sedan debutta in Cina con una versione per il pubblico cinese

3737 0
3737 0

Per BMW ormai la Cina è il mercato principale con più di mezzo milione di auto vendute in un solo anno. Non sorprende, quindi, che il produttore bavarese sia in procinto di lanciare una versione della Serie 1 Sedan pensata specificamente per le esigenze del pubblico cinese, con caratteristiche esclusive per questo mercato.

La nuova Serie 1 Sedan per la Cina è, infatti, prodotta nella sede storica di BMW a Monaco, ma con il supporto di ingegneri cinesi. La nuova vettura, così, è stata provata come al solito al Nürburgring ma anche nelle condizioni meteo e stradali vigenti in Cina, in modo da assicurare un livello di idoneità quotidiana e piacere alla guida orientati verso l’ambiente reale in cui il nuovo modello verrà utilizzato.

La produzione su ampia scala verrà eseguita presso lo stabilimento di Tiexi aperto nel 2012, che fa parte del sito produttivo di Shenyang, nel nord est della Cina. In questo stabilimento sono prodotte in realtà diverse auto indirizzate esclusivamente alla Cina. Le vetture BMW differiscono leggermente nell’estetica in modo da venire incontro ai gusti del pubblico cinese, così come era già successo per le Serie 3 e 5.

Parliamo di un veicolo con una lunghezza di 4.456 millimetri, una larghezza di 1.803 millimetri e un’altezza di 1.446 millimetri. Le aperture posteriori si estendono fino alla coda per consentire un ingresso e un’uscita confortevoli dal veicolo. Grandi prese d’aria, la griglia del radiatore di dimensioni generose e fari circolari gemellari con tecnologia state-of-the-art LED sono poi gli elementi distintivi della Serie 1 Sedan, qui fedelmente riprodotti. Ciò che cambia è piuttosto la parte posteriore, che sfoggia un design unico dominato da linee orizzontali, insieme a luci posteriori sporgenti che vanno a formare la caratteristica forma ad L.

La BMW Serie 1 Sedan si conferma una berlina con prestazioni da sportiva con il 2.0 litri 4 cilindri capace di una potenza massima di 170 kW / 231 CV e una coppia massima di 350 Nm che va in funzione a 1 250 giri al minuto. Dotata di serie di un cambio Steptronic a 8 rapporti, la berlina BMW 125i si sposta da fermo a 100 km / h in 6,8 secondi, raggiungendo una velocità massima di cut-off di 250 km / h. Questi dati si combinano a un consumo medio di carburante di 6,4 litri per 100 chilometri e un valore di CO2 di 152 grammi per chilometro. Sulla BMW 120i, invece, troviamo una potenza massima che si attesta su 141 kW / 192 CV, mentre il propulsore a 3 cilindri presente sulla BMW 118i vanta una potenza massima di 100 kW / 136 CV.

Ultima modifica: 28 Febbraio 2017

In questo articolo