Kia Ceed: sportività, sicurezza e nuovi motori nella terza generazione

3644 0
3644 0

Dopo il teaser di una decina di giorni fa, Kia ha svelato la nuova Ceed che verrà presentata al Salone di Ginevra. E’ sparito l’apostrofo, non è più Cee’d, ma arrivano novità sul piano della sicurezza e dei motori. Dall’arrivo della prima generazione, nel dicembre 2006, lo stabilimento slovacco di Zilina ne ha prodotti 1,28 milioni di esemplari. Si tratta di un modello chiave per la Casa coreana.

L’auto viene progettata e sviluppata a Francoforte, con la nuova Ceed si pone più attenzione alle preferenze europee. Da qui il look più sportivo della carrozzeria. D’altra parte, come sottolinea Kia, il nuovo format del nome consolida la reputazione di auto per la Community of Europe, with European Design (Ceed, appunto).

Il debutto della berlina cinque porte avverrà al Salone di Ginevra, la produzione a maggio e l’arrivo sul mercato nella seconda metà del 2018. L’aspetto più sportivo della nuova Ceed è conferito da un’altezza inferiore, una maggiore larghezza e un posteriore più lungo. Secondo Kia, questo assicura “un più maturo senso di atletismo”. La mascherina anteriore a naso di tigre e i fari a Led “ice cube” segnano uno stacco col passato.

Numerose le dotazioni di sicurezza. High Beam Assist, Driver Attention Warning, Lane Keeping Assis, Forward Collision Warning con Forward Collision-Avoidance Assist. E’ inoltre disponibile il Lane Follow Assist, una dotazione di guida autonoma livello 2 che mantiene l’auto nella corsia.

Le motorizzazioni sono tre, tutte turbo, due delle quali nuovi. Si parte dall’aggiornato 1.0 T-GDi a benzina da 120 cavalli. La prima novità è il 1.4 T-GDi da 140 cavalli a benzina. Nuovo anche il diesel 1.6 CRDi, disponibile nelle versioni 115 e 136 cavalli. Tutti i motori sono accoppiati a una trasmissione manuale a sei rapporti, ma i due nuovi hanno anche l’opzione automatica a 7 velocità.

Ultima modifica: 17 Febbraio 2018

In questo articolo