Golf Variant, prezzo da 29.750 euro per la wagon

2143 0
2143 0

Golf Variant è disponibile ha un prezzo da 29.750 euro: la Wagon compatta di Volkswagen presenta un abitacolo più ampio, grazie al passo più lungo di 61 millimetri rispetto alla berlina.

La gamma di tecnologie di propulsione include, per la prima volta, anche l’ibrido a 48 V. Al lancio, sono disponibili tre allestimenti e altrettanti motori per la Golf 8 Variant.


Nella parte posteriore, questa station wagon mostra la sua originalità: grazie alla marcata zona della spalla, al lungo tetto che digrada verso il retro e al lunotto inclinato, la carrozzeria è più sportiva che mai. L’aumento della lunghezza riorganizza, inoltre, le proporzioni e conferisce alla Golf 8 Variant un aspetto più slanciato ed esteticamente più lineare.

La nuova generazione è lunga 4.633 mm 
(66 mm in più rispetto alla versione precedente), è larga 1.789 mm e alta 1.483 mm (con mancorrenti sul tetto); il passo ora misura 2.680 mm (+50 mm rispetto alla precedente, +61 mm rispetto alla berlina). A titolo di confronto, la Golf 8 berlina è lunga 4.284 mm e il passo misura 2.619 mm.


Cinque passeggeri possono stare comodamente seduti nella Golf 8 Variant, perché il passo più lungo favorisce principalmente un abitacolo più spazioso. La lunghezza interna è aumentata di 48 mm, arrivando a 1.798 mm, a beneficio esclusivo dello spazio libero per le gambe degli occupanti posteriori. I passeggeri possono sistemare le loro valigie in un ampio bagagliaio: la capacità di carico disponibile è di 611/1.642 litri.

Il bagagliaio è dotato di pratici ganci portaborse, occhielli di ancoraggio e, a richiesta, il rivestimento laterale alloggia anche prese della corrente a 12 V e 230 V, oltre all’attivazione del gancio traino ripiegabile elettricamente. E quando entrambe le mani sono occupate dalle borse della spesa o dai bagagli, il portellone a comando elettrico disponibile a richiesta può essere aperto, in alternativa, con un semplice gesto: basta un movimento del piede sotto il paraurti posteriore.

Per la prima volta, la Golf 8 Variant è disponibile con tecnologia mild hybrid a 48 V eTSI: particolarmente efficiente e parca nei consumi, permette di assistere il motore turbo a iniezione diretta di benzina TSI nelle accelerazioni e di spegnerlo quando possibile, così da procedere per inerzia a zero emissioni locali. Tutti i motori eTSI sono associati a un cambio automatico doppia frizione DSG a 7 rapporti.

Un benzina e diesel

Al lancio, è disponibile il 1.0 eTSI EVO da 110 CV, cui si affiancheranno altre unità nei prossimi mesi.

La Golf 8 Variant è anche disponibile con un Turbodiesel 2.0 TDI SCR in due livelli di potenza. Da 115 CV accoppiato a un cambio manuale a 6 rapporti. E da 150 CV con cambio automatico doppia frizione DSG a 7 rapporti.

Entrambi sono equipaggiati con la tecnologia twin dosing, che grazie a due catalizzatori SCR (Selective Catalytic Reduction) con doppia iniezione di AdBlue, riduce drasticamente le emissioni di ossidi di azoto (NOX).

Golf 8 Variant è disponibile negli allestimenti Life, Style e nel dinamico R-Line.

Già il primo ha una dotazione di serie straordinariamente ricca che prevede, tra gli altri: cerchi in lega Norfolk da 16 pollici, fari anteriori e posteriori a LED, Ambient Light esterno e interno, Keyless Go, climatizzatore automatico Climatronic, volante multifunzione rivestito in pelle, strumentazione digitale Digital Cockpit, Wireless Charge, We Connect Plus, sensori di parcheggio anteriori e posteriori Park Pilot, Car2X, monitoraggio della stanchezza del conducente Fatigue Detection, cruise control adattivo ACC, Front Assist con funzione di frenata di emergenza City, riconoscimento pedoni e ciclisti, assistente alle manovre di scarto e alla svolta, assistente al mantenimento di corsia Lane Assist e Dynamic Light Assist.

La versione Style arricchisce ulteriormente l’equipaggiamento con, tra gli altri, cerchi in lega Belmont da 17 pollici, fari anteriori IQ.LIGHT LED Performance, climatizzatore automatico Climatronic a 3 zone, Ambient Light interno a 32 colori, sedile guidatore ergoActive a 14 vie, rivestimenti in ArtVelours, Emergency Assist, Light Pack e Travel Assist 2.0.

L’allestimento R-Line, infine, esalta la natura dinamica e sportiva della Golf 8 Variant. All’esterno, gli elementi estetici che ne rendono l’aspetto particolarmente muscoloso sono: cerchi in lega Valencia da 17 pollici, dettagli a contrasto in nero lucido, paraurti anteriore e posteriore specifici, minigonne laterali in nero lucido, diffusore posteriore e vetri oscurati.

Gli interni

All’interno, l’abitacolo è caratterizzato da toni scuri e materiali che esaltano la sportività. In particolare, spiccano sedili contenitivi con appoggiatesta integrati rivestiti in tessuto e microfibra ArtVelours, padiglione di colore nero, pomello della leva del cambio in alluminio, volante sportivo rivestito in pelle traforata con comandi multifunzione touch, cuciture in contrasto specifiche, grafiche sportive per il 
Digital Cockpit, pedaliera e poggiapiedi in acciaio inox spazzolato. Di serie, la Golf 8 Variant R-Line è dotata di assetto sportivo irrigidito e abbassato di circa 15 millimetri rispetto alla configurazione normale, oltre che di sterzo progressivo.

In occasione del lancio, alle dotazioni dei tre allestimenti si aggiunge il pacchetto gratuito composto da navigatore Discover Pro con schermo touch da 10,25 pollici, comandi vocali naturali Natural Voice Control e Wireless App-Connect.

Golf Variant, la galleria fotografica

 

Ultima modifica: 12 Ottobre 2020

In questo articolo