Cupra Tavascan, prova del Suv-coupé elettrico fuori dal coro

291 0
291 0

Tavascan alza l’asticella per Cupra, il Marchio sportivo spagnolo del Gruppo Volkswagen che a sei anni dalla nascita continua in una progressione di numeri e di prestigio.

Se Formentor è l’asso di briscola nelle vendite, Tavascan è la nuova ammiraglia, secondo modello elettrico della Casa dopo la Born, un Suv coupé dalle grandi ambizioni.

Una ruote alte a tetto basso, lunga 4,64 metri con un passo di 276 centimetri che garantisce un’ottima abitabilità. La capienza del bagagliaio parte da 540 litri.

Filante nello stile esterno, originale in abitacolo, concepita, per forma e sostanza, del quartier generale di Cupra a Martorell, vicino a Barcellona, e assemblata nell’est della Cina ha Hefei, presso la VW Anhui Automotive, joint venture del colosso tedesco.

Sfodera carattere al primo impatto, forte della migliore aerodinamica di sempre per una Cupra, con un Cx di 0,26.

Si distingue per ogni aspetto estetico, anche il logo illuminato, nonostante l’architettura MEB in comune con VW ID.5 e Skoda Enyaq Coupé.

Lo spartito è confermato in abitacolo, con al centro il grande schermo da 15 pollici, abbinato alla strumentazione digitale.

L’estetica spicca per la sua originalità, anche con qualche scelta ardita, come la struttura centrale, che Cupra chiama “spina dorsale” che separa guidatore e passeggero.

Disponibili materiali speciali: pelle, tessuto, microfibra con materiali riciclati e anche gli sportivi sedili anteriori sagomati Cup Bucket.

Tavascan si presenta in due versioni, entrambe dotate di batteria da 77 kWh. La Endurance, monomotore posteriore da 286 cavalli di potenza – 0-100 km/h in 6”8 – e 545 Nm di coppia, accreditata di una autonomia di 568 chilometri.

Tavascan: come va su strada

E la VZ, che sta per Veloz, oggetto della nostra prova. Al propulsore elettrico posteriore ne aggiunge uno anteriore da 109 cavalli, capace di una potenza di sistema di 340 cavalli, scaricata a terra dalla trazione integrale.

Numeri importanti, che a scapito di un raggio di azione leggermente inferiore, 522 km di autonomia, permettono una accelerazione di 5,5 secondi nello zero-cento.

Nei pressi di Barcellona, su un percorso di 200 km, abbiamo apprezzato le doti.

L’esuberanza è gestita dalla regolazione elettronica dell’assetto, il Dynamic Chassis Control (DCC), grazie al quale Tavascan VZ, nonostante i 22 quintali di peso a vuoto, sfodera una guida precisa e dinamica, offrendo un comfort, acustico e di marcia, di alto livello.

Cupra Tavascan sarà ordinabile da giugno, arriverà in concessionaria dopo l’estate.

Il prezzo è lancio è di 52.600 euro per l’allestimento Endurance nella motorizzazione a trazione posteriore, comprensivo del ricco pacchetto Immersive.

Che marca è Cupra?

Cupra è il Marchio sportivo spagnolo del gruppo Volkswagen. Nata come divisione sportiva di Seat nel 1985, è diventata una Marca indipendente nel 2018.

Ultima modifica: 23 Maggio 2024

In questo articolo