Citroen e-C3, la elettrica sociale da 49 euro al mese

530 0
530 0

Citroen e-C3, la piccola elettrica, la cui piattaforma sarà usata anche per la nuova generazione di Fiat Panda, arriva sul mercato italiano. Si tratta di un city crossover lungo 3,99 metri.

La vettura a batterie viene offerta con un “canone sociale” a partire da 49 euro al mese e tasso agevolato al TAN 3,3% grazie ai vantaggi Citroen, che gli incentivi statali possono rendere ancora più conveniente. Quindi con rottamazione e finanziamento.

L'”Elettrico Sociale Citroen” è una formula flessibile che permette al termine dei 36 mesi di scegliere se riscattare, sostituire o restituire la vettura.

La gamma parte con Citroen e-C3 You, che ha un prezzo da 23.900 euro, incentivi esclusi. Offre di serie le sospensioni Citroen Advanced. Il sistema Citroen Head Up Display, la Smartphone Docking Station per l’infotainment, il climatizzatore, l’Active Brake (sistema di frenata d’emergenza), sensori di parcheggio posteriori, cruise control, avviso di superamento della corsia, limitatore di velocità, Active Lane Departure Warning, riconoscimento dei segnali di velocità, Driver Alert, airbag frontali, airbag laterali anteriori, airbag a tendina, fari anabbaglianti automatici e fari a LED e cerchi da 16 pollici.

Al top la Citroen e-C3 Max, che ha un prezzo da 28.400 euro, ecobonus escluso. Di serie offre cerchi in lega da 17″ Atacamite con finitura diamantata, verniciatura bicolore e tetto a contrasto, nero o bianco, barre sul tetto in nero lucido e vetri posteriori e lunotto oscurati, navigazione su un tablet touch-screen da 10,25 pollici, ricarica wireless per smartphone, sedili Advanced Comfort, specchietti retrovisori ripiegabili elettricamente e sbrinabili, specchietti retrovisori ripiegabili elettricamente e riscaldabili, sedile posteriore frazionato 2/3-1/3, luci posteriori a LED, climatizzazione automatica, luci posteriori a LED e telecamera di retromarcia.

Citroen e-C3 potenza e autonomia

E’ mossa da un motore elettrico da 113 cv e  alimentata da una batteria da 44 kWh, ricaricabile dalle colonnine ad alta potenza dal 20 all’80% in soli 26 minuti. È accreditata di una autonomia fino a 320 km nel ciclo WLTP.

Ultima modifica: 5 Febbraio 2024

In questo articolo