Citroen C3 restyling, a giugno in concessionario

2928 0
2928 0

Citroen C3 restyling, la piccola francese si aggiorna. Forte di un successo notevole, 750.000 auto vendute in quattro anni, a giugno arriverà in concessionario con il facelift. Spinta da motori Diesel e benzina, presentato novità estetiche e tecnologiche.

 

Lo stile è sempre stato il punto di forza di C3. Continuerà a esserlo, partendo dal frontale, con la nuova calandra con forme derivate dal prototipo Cxperience e nuovi fari a led, di serie su tutte le versioni. Saranno ben 97 le possibilità di personalizzazione cromatica. I colori di carrozzerie saranno sette, quattro per il tetto con tre decorazioni grafiche.

Look rinnovato anche per i cerchi in lega da 16″ o 17″: disponibili due tipi di interni, Techwood ed Emeraude. Il comfort è esaltato dai sedili Advanced Comfort, un plus delle ultime Citroen più grandi. Speciali grazie alla schiuma morbida sotto il tessuto e spessa in superficie (spessore che passa da 2mm a 15mm). Dotati di un supporto lombare al centro del sedile per il massimo comfort dinamico.

L’abitabilità resta la stessa (come le dimensioni, 3,99 metri di lunghezza), con un bagagliaio dalla capienza di 300 litri.

Diesel e benzina

I motori sono i benzina PureTech a tre cilindri da 83 o 110 cavalli e il diesel BlueHDi da 100 cv. Cambio manuale a 5 marce per l’83 cv a sei per gli altri due. Opzione l’automatico EAT6 per il 110 cv benzina.

Esordio per i sensori di parcheggio anteriori, portando così a 12 il numero degli aiuti alla guida. Tra i quali la funzione Keyless Access&Start o l’Hill Assist, l’Active Safety Brake, il riconoscimento dei limiti di velocità o la commutazione automatica degli abbaglianti.

In plancia domina lo  schermo da 7” del sistema di infotainment. Compatibile con Android Auto e Apple Carplay e integrato con TomTom Traffic. La navigazione touch Connect Nav può essere comandata anche con riconoscimento vocale e permette di interagire con le funzionalità: navigazione, telefono, radio.

 

Ultima modifica: 11 Febbraio 2020

In questo articolo