Assistenza auto, prezzi in lieve diminuzione ad ottobre

1567 0
1567 0

Nel mese di ottobre è stata rilevata una lieve tendenza alla diminuzione dei prezzi praticati dalle officine di autoriparazione. Infatti la maggioranza degli autoriparatori (80%) dichiara che i prezzi si sono mantenuti su livelli normali. Ma coloro che segnalano un basso livello dei prezzi sono di più di coloro che segnalano un alto livello dei prezzi (19% contro 1%).

Il Barometro

Questi dati derivano dall’edizione di ottobre del Barometro sul sentiment del settore dell’assistenza auto, Barometro che è stato elaborato dall’Osservatorio Autopromotec sulla base di inchieste mensili condotte su campioni rappresentativi di officine di autoriparazione.

Assistenza auto, prezzi in lieve diminuzione ad ottobre

È  interessante segnalare che la percentuale di autoriparatori che in ottobre giudica un livello basso dei prezzi di officina (19%) è maggiore rispetto a quella registrata nel periodo gennaio-settembre. Quando si attestava mediamente intorno al 13%. Ed è in assoluto la più alta da quando hanno avuto inizio le rilevazioni, ovvero da gennaio 2018.

Si può dire, quindi, che la tendenza alla diminuzione dei prezzi prosegue. Anzi, va consolidandosi.
Per quanto riguarda il volume delle attività delle officine di autoriparazione, come emerge dai grafici, in ottobre la maggioranza degli autoriparatori (70%) indica una situazione di normalità. Tra gli altri prevalgono di poco le indicazioni di coloro che giudicano basso il livello di attività (18%) rispetto a coloro che lo giudicano alto (12%).

Assistenza auto, previsioni di spesa per la prossima stagione

Dal Barometro emergono anche le previsioni per i prossimi 3/4 mesi. Anche in questo caso, per i prezzi, la tendenza che emerge è al calo, in quanto le indicazioni di diminuzione (9%) superano nettamente quelle di aumento (1%). In un contesto che è comunque prevalentemente orientato a giudizi di stabilità (90%).

Per il volume delle attività di officina, invece, viene rilevata una tendenza all’aumento. Il 15% degli autoriparatori interpellati dichiara infatti di attendersi un aumento dell’attività nei prossimi 3/4 mesi. Contro l’11% che ritiene che vi possa essere una diminuzione. Seppur, anche in questo caso, in quadro in cui la maggioranza (74%) indica una situazione di stabilità.

Ultima modifica: 14 Novembre 2018