Arriva la sportiva Cupra Born e-Boost 231 cavalli

1520 0
1520 0

Cupra Born e-Boost arriva in Italia la sportiva elettrico del Marchio spagnolo. Eroga una potenza di 231 cavalli e abbinata alla tecnologia e all’architettura della piattaforma MEB. La coppia da 310 Nm a erogazione istantanea spinge generando un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 6,6 secondi.

Autonomia fino a 548 chilometri

Cupra Born e-Boost sarà disponibile con due varianti di batteria: quello da 58 kWh (attualmente disponibile su Cupra Born 204 CV) e il nuovo pacco batterie da 77 kWh. Questa nuova unità di batterie, costruita su una struttura a 12 moduli e un peso di 503 kg, è in grado portare l’autonomia totale della vettura fino a 548 km nel ciclo WLTP, . Grazie alla possibilità di ricarica in corrente continua fino a 135 kW di potenza, può essere ricaricata dal 5% all’80% in soli 36 minuti.

Nella dotazione ci sono i comandi pulsanti satelliti al volante, che permettono la selezione sequenziale dei profili di guida in modo diretto (pulsante a sinistra) e con il pulsante di destra invece si accede direttamente al profilo di guida Cupra. Questo profilo permette di trarre il massimo delle performance che la vettura è in grado di esprimere attraverso l’impostazione di parametri chiave della dinamica di guida: il propulsore eroga la massima potenza, la ripresa e frenata con l’ACC è più incisiva, diventa più rigida anche la risposta dello sterzo, in condizioni di basse velocità l’intervento del controllo della trazione è limitato e mentre la regolazione adattiva delle sospensioni con taratura più rigida viene gestita dal DCC (su richiesta).

Di serie anche i cerchi in lega da 19” Thypoon Sport Black e dischi freno anteriori maggiorati da 340 mm.

Prezzo

Il prezzodi nuova Cupra Born e-Boost 231 CV con pacco batteria da 58 kWh parte da 40.700 euro, incentivi esclusi. Mentre Cupra Born e-Boost 231 CV con la nuova unità di pacco batteria da 77 kWh e omologazione 4 posti parte da 44.850 euro. 

Leggi ora: Cupra, Suv compatto ibrido nel 2024 mentre Seat pensa in grande 

Ultima modifica: 21 Aprile 2022

In questo articolo