Alfa Romeo 8C-R Tazio, il Biscione colpisce al cuore

5119 0
5119 0

Alfa Romeo 8C-R Tazio, il Biscione colpisce al cuore. Sempre. Il prototipo che vedete in questi disegni è opera di Arseny Kostromin.

Non certo l’ultimo arrivato, anzi. Si tratta di un designer accreditato di collaborazioni importanti, con Volkswagen, Renault, Dacia e anche dell’ultima hyper car, la Koenigsegg Gemera.

Alfa Romeo 8C-R Tazio di Arseny Kostromin
Alfa Romeo 8C-R Tazio di Arseny Kostromin

Tocchi da maestro, per omaggiare i 110 anni di Alfa Romeo, che cadranno il 24 giugno prossimo. Omaggiando ovviamente Tazio Nuvolari, uno dei più grandi piloti della storia, alfiere di Alfa Romeo ovunque: dalla 1000 Miglia al Nurburgring, da Le Mans a Monza.

Alfa Romeo 8C-R Tazio di Arseny Kostromin

Kostromin ha creato un prototipo più che credibile, data la sua professionalità. Un’Alfa estrema, pensa per il WEC, il campionato mondiale endurance, che ha il suo zenit nella 24 Ore di Le Mans. Perfetta per il programma Le Mans Hypercar.

Leggi anche: Alfa Romeo celebra i record al Nurburgring, da Nuvolari a Stelvio

Il designer croato si è ispirato alla mitica Alfa Romeo Disco Volante, prototipo di quasi 70 anni fa, che ancora oggi stupisce per il suo stile originalissimo.

Alfa Romeo 1900 C2 Disco Volante (1952)

Telaio monoscocca in carbonio, estrema attenzione all’aerodinamica. Kostromin nella modernità ha saputo canalizzare il retaggio e gli stilemi di Alfa Romeo. Con il tocco dell’alettone posteriore tricolore, marchiato ovviamente Alfa Romeo.

Alfa Romeo 8C-R Tazio di Arseny Kostromin

Tocco di classe i fari posteriori che richiamano la sagoma del mitico Quadrifoglio, il simbolo delle Alfa imprendibili, in pista e in strada.

Il motore ipotizzato è un V12 aspirato, il massimo del DNA sportivo. Qui il pensiero a un dodici cilindri di matrice Ferrari è automatico. Alfa Romeo 8C-R Tazio è davvero un sogno ad occhi aperti.

Leggi anche: Alfa Romeo e la ricerca della leggerezza, da Nuvolari a Giulia Quadrifoglio

Alfa Romeo 8C-R Tazio, la galleria fotografica

Leggi anche: Tazio Nuvolari, una vita da record tra auto e moto

Ultima modifica: 17 Marzo 2020

In questo articolo