Gli eventi indoor nel fine settimana a Motor Valley Fest

351 0
351 0

Il Motor Valley Fest – “THE ART OF INNOVATION”, il grande festival a cielo aperto nella Terra dei Motori emiliano-romagnola ha anche un’anima “indoor”, tutta da scoprire nei palazzi storici, nei teatri, nei musei aziendali e nelle esposizioni permanenti di brand iconici come Ferrari, Maserati, Lamborghini, Ducati e Pagani. 

Per tutto il weekend – fino a domenica 29 maggio 2022 – oltre alle expo di auto e moto da sogno nelle piazze storiche di Modena e nel Cortile d’Onore di Palazzo Ducale, sede dell’Accademia di Modena, sono in programma una lunga serie di appuntamenti “al coperto (mostre, aperture straordinarie degli stabilimenti del brand, proiezioni, visite guidate), per vivere al massimo la passione per i motori. 

A portare il nome della Motor Valley nel mondo sono stati i brand iconici dell’automotive italiano, nati proprio qui, in Emilia-Romagna. Come Ferrari, che, in occasione del Fest, fino a domenica 29 maggio ha ideato una serie di appuntamenti al MEF – Museo Enzo Ferrari, in via Paolo Ferrari a Modena, con un’esposizione di modelli Ferrari della gamma attuale nel piazzale davanti alla Casa Natale del mitico Enzo, una mostra dedicata alle classiche, “Ferrari Forever”, in occasione dei 75 anni della casa di Maranello e una celebrazione della storia del museo, che compie 10 anni, con un allestimento antologico con i manifesti delle mostre e otto splendidi esemplari di Ferrari.

Ai visitatori, in omaggio la cartolina del MEF con annullo postale dedicato all’anniversario. Domani sabato 28 maggio il MEF sarà aperto straordinariamente fino alle ore 24 a tariffa agevolata e sarà possibile ammirare alcune delle vetture con i cofani aperti e sarà inoltre possibile usufruire delle visite guidate gratuite. Domenica 29 maggio il MEF verrà trasformato in una sala proiezioni dove si potrà vedere (dalle ore 15:00) il Gran Premio di Monaco in maniera immersiva, senza costi aggiuntivi rispetto al biglietto.

Durante il fine settimana, una dimostrazione di lastratura dal vivo (appuntamenti aperti ai visitatori sabato 28 alle ore 11:00 e alle ore 16:00 e domenica 29 alle ore 11:00). I visitatori del MEF potranno usufruire della navetta gratuita andata/ritorno per Maranello per completare la visita al Museo Ferrari (solo sabato 28 e domenica 29), mentre per i bambini saranno organizzati laboratori e attività di intrattenimento nel pomeriggio. Apertura straordinaria anche per Maserati che propone il Factory Tour Maserati nello stabilimento di Modena, in via Ciro Menotti, dedicato alla produzione della Spyder Maserati MC20 Cielo. Orario speciale: sabato 28 maggio dalle 10:30 alle 16:30 e domenica 29 maggio dalle 9:00 alle 13:30. 

A fornire il background culturale della Terra dei Motori, a spiegare perché qui e non altrove sono nate e sono cresciute oltre sedicimila aziende del settore automotive, è il primo docu-film ufficiale “Motor Valley”, in prima visione, a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, alla Sala Truffaut a Modena, in Via degli Adelardi, 4, sabato 28 maggio alle ore 18:00 e domenica 29 maggio alle ore 15:30. Promosso da Regione Emilia-Romagna, Apt Servizi Emilia-Romagna e prodotto da Miriste A.P.S., è stato diretto da Stefano Ferrari, regista presente in sala durante le due proiezioni.

Un’altra prima assoluta è in programma al Palazzo dei Musei di Modena: la mostra “Formula Modena: Ferrari e Maserati anni ’50 e ’60”. In esposizione le monoposto Ferrari 500 F.2 (1952), Ferrari 246 F.1 (1960), Ferrari 156 F.1 (1963), Maserati 250 F1 1954, Maserati 250 F.1 1957 e Maserati 420M Eldorado Formula Indianapolis. Questi prodigi della tecnica sono ammirabili fino a domenica 29 maggio con il seguente orario: venerdì 27 dalle ore 9:00 alle ore 19:00; sabato 28 e domenica 19 dalle ore 9:00 alle ore 20:00. Ad impreziosire l’allestimento, sei opere inedite dell’artista dei motori Alessandro Rasponi. 

La Formula Uno e il racing hanno influenzato anche la moda: fino al 10 luglio è allestita alla Chiesa di San Carlo (a Modena, in via San Carlo, 7) la mostra “Punti Incrociati: moda, motori e design”, promossa da Modenamoremio, ideata e realizzata da Modateca Deanna con Paolo Bazzani Studio: un viaggio emozionante dagli anni ‘60 agli anni 2000, per esplorare le connessioni nel design di maglieria e motori. Orari: da venerdì 27 a domenica 29, dalle ore 10:00 alle ore 20:00. Nel fine settimana ci sarà inoltre la possibilità di effettuare visite guidate della durata di un’ora al Museo Stanguellini (in Via Emilia Est, 756) marchio storico modenese di vetture sportive e motociclette.  Durante il Fest si terranno anche le talk session di TEDxModena, il 28 maggio al Teatro Storchi, in Largo Garibaldi, 15 (check-in alle ore 15.00).

GLI APPUNTAMENTI FUORI CITTÀ 

In occasione del Motor Valley Fest anche Pagani, alla casa-madre di San Cesario sul Panaro, apre il Museo Horacio Pagani per tutto il weekend, dalle ore 9.30 alle ore 17.00, con accesso a pagamento e senza obbligo di prenotazione.  Grandi protagonisti sono anche MUDETEC – il Museo delle tecnologie Automobili Lamborghini (a Sant’Agata Bolognese; aperto tutti i giorni dalle ore 09:30 alle ore 18:00) e il Museo Ducati (a Bologna, Borgo Panigale; orario nel weekend: dalle ore 09:00 alle ore 18:00), con tariffa ridotta d’ingresso e bus navetta che collega i due musei. Oltre alle auto da mito, il Motor Valley Fest 2022 celebra anche i piloti entrati nella leggenda. Come Gilles Villeneuve, di cui quest’anno ricorrono i 40 anni dalla scomparsa.

Al “canadese volante”, soprannominato l’Aviatore è dedicata anche la mostra “Gilles 40 sulle ali del vento”, in programma fino al 31 luglio a Nonantola, alla Cantina Museo Giacobazzi/Gavioli, promossa da ACI Automobile Club Italia e dalla famiglia Giacobazzi, organizzata da Vision Up e curata da Matteo Brusa. L’esposizione comprende auto (tra le altre, la Ferrari F.1 312 T4 e la Ferrari F1 312 T5, proveniente dal Mauto di Torino), cimeli, documenti, memorabilia, gigantografie e filmati.

Orari: martedì-domenica dalle ore 9:00 alle ore 13:00, dalle ore 15:00 alle ore 19:00.  A Maranello, alla Biblioteca Mabic, fino al 19 giugno si potrà ammirare “La mia arte per Gilles”, mostra di quadri, sculture, bronzi e altre opere dedicate a Villeneuve. L’esposizione, organizzata dal Comune di Maranello, con oltre 30 opere di artisti noti agli appassionati di Formula Uno. Ingresso libero. Orari: martedì-venerdì dalle ore 9:00 alle ore 19:00; sabato dalle ore 09:00 alle ore 13:00; dalle ore 14:30 alle ore 19:00.

Ultima modifica: 27 maggio 2022

In questo articolo