Sipario sulla grande festa della terra dei motori del 2023

838 0
838 0

Giovedì 11 maggio si apre a Modena la quinta edizione del Motor Valley Fest, la grande festa a cielo aperto della Terra dei Motori, in programma fino a domenica 14 maggio.

Ad aprire il long week-end nel segno dell’alta velocità sarà, come di consueto, il convegno inaugurale che avrà inizio alle ore 9:00 presso il Teatro Comunale Pavarotti – Freni di Modena, e che sarà trasmesso in diretta streaming sul sito e sul canale ufficiale YouTube dell’evento. Dalla transizione all’elettrificazione, saranno molti i temi, di attualità e che guardano al futuro del comparto, al centro delle numerose attività convegnistiche: tavole rotonde, speech, confronti pubblici tra esperti e rappresentanti dei maggiori brand mondiali delle due e quattro ruote e delle più importanti industrie della filiera, rappresentanti delle istituzioni, esperti e piloti.

Motor Valley Fest 2023, il poster ufficiale di Aldo Drudi

L’inizio della festa

Dopo i saluti istituzionali di Paolo Calvano, Assessore al Bilancio, Personale, Patrimonio, Riordino Istituzionale, Rapporti UE della Regione Emilia-Romagna, del Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, del presidente di Unioncamere Andrea Prete e di Remo Taricani, Unicredit Deputy Head Italia, il direttore di QuattroRuote Gian Luca Pellegrini introdurrà lo speech dei partner di McKinsey & Company, con Andreas Cornet, Senior Partner e Michele Bertoncello, Partner.

Seguirà la Motor Valley Top Table, che vedrà intervenire su temi di assoluta attualità, a partire dalle prospettive della rivoluzione elettrica del mondo dei motori, i rappresentanti degli storici marchi della Terra dei Motori: Andrea Pontremoli, CEO Dallara Automobili; Claudio Domenicali, CEO Ducati Motor Holding Spa; Andrea Antichi, Chief Manufacturing Officer Ferrari Spa; Stephan Winkelmann, Chairman and CEO Automobili Lamborghini; Davide Grasso, CEO Maserati; Hannes Zanon, Commercial Director Pagani Automobili e Livia Cevolini, CEO Energica Motor Company Spa.

Motor Valley Fest 2022, informazioni sul grande evento della Terra dei Motori. 4

Chiuderanno la mattinata i keynote speech di Cristina Bombassei, Consigliere e Chief CSR Officer Gruppo Brembo; Edoardo Merli, ADG Power Transistor Sub-Group VP STMicroelectronics, Johannes – Joerg Rueger, presidente Bosch Engineering GmbH e Christian Richter, Google Director Global Automotive.

Al termine del convegno si terrà il tradizionale taglio del nastro per il via ufficiale della quattro giorni, alle ore 13:00 nel Cortile d’onore dell’Accademia Militare di Modena.

I convegni di Motor Valley Fest proseguiranno in due location dedicate: il Motor Valley Accelerator e la Sala Calandra Unicredit, in Via Francesco Selmi 19.

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 14:30, nell’area del Motor Valley Accelerator si terranno i B2B talk dedicati al tema della “Evoluzione: il settore e le risorse” dell’automotive, tra transizione ecologica e innovazione digitale.

La prima parte, moderata da Gian Luca Pellegrini, si concentrerà sulla “Filiera dell’auto e della mobilità” e avrà per protagonisti dell’innovativa formula dei fire place talkinterviste informali e “sbottonate” -, Paolo Scudieri, Presidente ANFIA, Angelo Sticchi Damiani, Presidente ACI e Giuseppe Molinari, Presidente del Centro Studi delle Camere di commercio Guglielmo Tagliacarne”.

Motor Valley Fest 2022 - Supercar in mostra, il cuore della manifestazione 2 Grande

Dopo di loro, ospiti della tavola rotonda saranno Marco Bevilacqua, co-founder e CEO Reefilla, Andrea Constantini, Head of Assembly and finishing Automobili Lamborghini, Antonio Falchetti, Executive Director MTA, Alessandro Magnoni, Direttore Relazioni Istituzionali Marelli EMEA, Giorgio Marsiaj, fondatore, presidente e CEO Sabelt & UI Torino, Massimiliano Mastalia, Head of Wealth & Large Corporates UniCredit, Marco Stella, Presidente del Gruppo Componenti ANFIA e Paolo Streparava, CEO di Streparava Holding Spa.

Al centro dell’attenzione, l’attuale fase di profonda trasformazione, in vista delle imminenti scadenze per l’abbandono dei motori tradizionali, del settore automotive, sempre più orientato verso la transizione ESG, la smart mobility, ma che deve fare i conti anche con un periodo non semplice, tra crisi dei semiconduttori e contraccolpi della pandemia e della guerra in Ucraina.

La seconda parte del convegno, moderata da Pierluigi Bonora de Il Giornale e Simona Dell’Utri, CEO & Founder Bevalory, sarà dedicata a “ESG e talenti”, con le interviste a Enrico Loccioni, founder Loccioni e Andrea Pontremoli, CEO Dallara Automobili, e la tavola rotonda che vedrà riuniti Michele Antoniazzi, Chief Human Resources Officer Ferrari, Ampelio Corrado Venturi, Sicily Human Resources Director STMicroelectronics, Francesco Leali, Prof. Ordinario di Ingegneria UNIMORE/MUNER.

E ancora: Luigi Torlai, Adjunct Professor Human Resources Development; Extended Faculty Bologna Business School, LUISS Business School, HR Advisor e Alberto Ferrarotto, Head of Learning, Development & Talent Acquisition Automobili Lamborghini, insieme ragioneranno e si confronteranno su come coinvolgere, incentivare, stimolare e formare i nuovi talenti in un settore destinato a impiegare un numero crescente di professionisti altamente specializzati, con una domanda di competenze sempre più ampia e verticale.

Sempre nella giornata di giovedì 11, a partire dalle ore 14:30, in Sala Calandra Unicredit sono in agenda i convegni della sessione denominata “Innovazione e finance: digitalizzazione, metaverso, e intelligenza artificiale”.

Al via con il talk dal titolo “Digitalizzazione, connettività e gestione dei dati”, l’accelerazione verso il digitale implica la revisione dei processi che coinvolgono l’intera catena: cybersecurity, data fog, data ownership, privacy, AI stanno rivoluzionando il mondo per come lo conosciamo, generando nuove necessità in termini di prodotti e di tecnologie, e sviluppando nuovi comportamenti nei consumatori, anche attraverso il metaverso.

Ne parleranno, moderati da Fabio de Rossi, vicedirettore Motor1.com, Juergen Reers, Senior Managing Director Accenture, Global Mobility X Lead, Stefano Marzani, Worldwide Tech Leader, Software-Defined Vehicles AWS, e Giuseppe Rosso, Vice President Qualcomm. A seguire, la tavola rotonda a cui prenderanno parte Rolando D’Arco, CEO Leasys, Claudio Arlandini, Project Manager HPC for industry Cineca, Giuseppe Faranda Cordella, CEO Drivesec, Teodoro Lio, Senior Managing Director Accenture, Consumer & Manufacturing Industries Lead Italia, Europa Centrale e Grecia, Pier Paolo Tamma, Chief Digital Officer Pirelli, e Francesco Toso, CEO NEWTWEN.

La seconda sessione, dalle ore 16:00, con la moderazione di Dario Donato, giornalista di Mediaset Tgcom 24 e intitolata “Finance and open innovation”, affronterà il tema dei finanziamenti nell’ambito della digitalizzazione: la cosiddetta “transizione 4.0”, che consiste in un piano di incentivi attuati attraverso crediti di imposta per coprire attività di ricerca e sviluppo, ma anche in tecnologie innovative e competenze digitali nel settore privato.

Che ruolo ha l’open innovation in questo contesto? In che modo le grandi aziende interpretano questi fenomeni e come li fanno fruttare?

Ne parleranno Stefano Molino, Senior Partner CDP Venture Capital, e Regina Savage, Managing Director Morgan Stanley, Investment Banking Division. A seguire, la tavola rotonda vedrà la partecipazione di Enrico Chiapparoli, CEO Barclays Italy, Head of Banking Italy and Central Eastern Europe Former Head of Automotive EMEA.

E ancora: Enrico Dente, MVA Director, Lorenzo Maternini, Co-Founder e VP Talent Garden, Giusy Stanziola, Start Lab & Development Programs UniCredit, Giovanni Revoltella, CEO Dbag Italia, Davide Turco, Co-founder e CEO Indaco Venture Partners SGR, e Paolo Boni, CFO and Managing Director Automobili Lamborghini.

Motor Valley Fest 2023, tripudio di passione

Innovation & talents

Sempre a partire da giovedì 11, e sino a venerdì 12 maggio, alla Fondazione San Carlo, in Piazza Grande e in Accademia Militare, prenderà vita l’Innovation & Talents, l’area di networking dedicata ai talenti, alle start-up e al mondo universitario. Dodici le università che esporranno in Piazza Grande le proprie Formule SAE; in ‘pista’ il MUNER Motorvehicle University of Emilia-Romagna e i Team/Squadre Corse italiani, mentre in Accademia Militare ci saranno oltre 40 startup nazionali e internazionali e una delegazione ungherese.

La Fondazione San Carlo sarà il palcoscenico per i dodici Talent Talks con interventi rivolti agli studenti, dove i top brand della Motor Valley, tra cui Ferrari, Lamborghini, Maserati, Dallara, Ducati, racconteranno ai futuri professionisti le competenze richieste dal mondo del lavoro nel settore automotive.

Meet & match

Spazio ancora ai giovani con “Meet & Match”, corner B2B che ha l’obiettivo di creare e ampliare il networking tra start up e aziende, nella suggestiva sede dell’Accademia militare di Modena.

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 10 Maggio 2023