Porsche usa gli occhiali a realtà aumentata per velocizzare le riparazioni

2686 0
2686 0

L’utilizzo della realtà aumentata è uno dei percorsi tecnologici che molte case automobilistiche stanno iniziando a sondare. Porsche propone una soluzione innovativa, dedicata ai suoi centri di assistenza.

Leggi anche: Jeep Compass, già in concessionario con la realtà aumentata

VELOCIZZARE LE RIPARAZIONI

L’obiettivo è quello di velocizzare le riparazioni dei veicoli. Un taglio di tempo che si stima sia attorno al 40%. Gli occhiali ad alta tecnologia sono accessoriati con il software Tech Live Look, il quale, attraverso una telecamera ad alta risoluzione e un potente sistema di luci a LED, mette a fuoco i dettagli nel campo visivo del riparatore. Le immagini video possono essere trasmesse in Rete e visualizzate da un tecnico Porsche specializzato che si trova a centinaia di chilometri di distanza: per esempio, un meccanico di Los Angeles può intervenire sul motore di una 911 ricevendo assistenza in tempo reale dal supporto tecnico dell’azienda che si trova ad Atlanta, a oltre 3.500 chilometri di distanza.

Porsche Tech Live Look 2
Foto: Porsche

Leggi anche: BMW lancia il suo visualizzatore di realtà aumentata su Google Play

Il Tech Live Look permette inoltre di scattare screenshot, così da creare un archivio di immagini sui problemi più comuni. Ma consente anche di visualizzare sulle lenti degli occhiali manuali e istruzioni tecniche.

DAL 2018 IN NORD AMERICA

I primi a utilizzare la realtà aumentata Porsche con tecnologia Tech Live Look saranno i rivenditori dell’azienda tedesca di Stati Uniti e Canada, a partire dal 2018.

Ultima modifica: 21 Novembre 2017