Peugeot 9X8, bolide ibrido a trazione integrale per la 24 ore di Le Mans

669 0
669 0

Peugeot 9X8, il bolide per il campionato del mondo endurance (WEC) 2022, è stata presentata nel tempio della velocità. All’autodromo di Monza.

Parteciperà ovviamente anche alla 24 ore di Le Mans, dove la Casa del Leone in bacheca tre vittorie assolute (1992, 1993, 2009).

Competerà nella nuova categoria LMH, Le Mans Hypercar, il top assoluto. Frutto della collaborazione del Marchio e della divisione Peugeot Sport.  Spinta da un powertrain ibrido a trazione integrale e disegnata dal Centro Stile Peugeot.

L’effetto è di grande livello. Spiccano anche i tre artigli luminosi che caratterizzano la gamma stradale. Al pari del nuovo logo con la testa del Leone: retroilluminato sul frontale e sulle fiancate.

Ibrido al massimo per Peugeot 9X8

La propulsione ibrida combina un motore benzina 2.6 V6 sovralimentato da 500 kW (680 cavalli ) per il retrotreno, e un motore elettrico da 200 kW (272 CV) per l’avantreno. Alla base di tanta potenza la batteria di trazione ad alta densità da 900 Volt.

Le priorità di sviluppo sono l’ibridazione, la riduzione del consumo di carburante e di riflesso le emissioni di CO2, l’efficienza e l’affidabilità complessiva.

In pista sfiderà rivali agguerritissime e prestigiose, tra le quali Aston Martin, Ferrari e Toyota.

Leggi ora: Peugeot elettrifica il 70% della gamma

Ultima modifica: 20 luglio 2021

In questo articolo