La padovana Hexadrive Engineering cambia nome in Newtwen

1702 0
1702 0

La padovana Hexadrive Engineering cambia nome in Newtwen “un passo necessario per riflettere meglio chi siamo diventati e chi vogliamo essere. Grazie alla collaborazione di Vertis SGR e Motor Valley Accelerator abbiamo avuto l’opportunità di investire in nuovi giovani talenti e quindi di poter accelerare il completamento del prodotto.” afferma Francesco Toso, CEO e co-fondatore di Newtwen.

Ad inizio 2022, la startup ha completato il round da 833K con il co-investimento da parte di Vertis SGR e Motor Valley Accelerator, veicolo di investimento co-partecipato da CDP Venture Capital Sgr e Plug and Play.

Hexadrive Engineering in fase POC ha ricevuto i primi fondi di investimento da Vertis SGR, in seguito, nel 2021 è stata accelerata da Motor Valley Accelerator: il primo acceleratore verticale legato al mondo dell’Automotive e della Mobility, nato da un’iniziativa congiunta della rete nazionale CDP Venture Capital Sgr – Fondo Nazionale Innovazione, UniCredit e Fondazione di Modena, gestito da Plug and Play e CRIT.

Newtwen (all’epoca con il nome Hexadrive Engineering), nata nel 2020 come spin-off dell’università di Padova da un team di giovani ricercatori e professori, Francesco, Riccardo, Milo, Prof. Piergiorgio, Prof. Silverio, sviluppa soluzioni software in grado di generare in modo rapido ed automatico gemelli digitali che funzionano in real-time, possono evolversi in maniera adattativa e sono direttamente integrabili sui chip delle schede di controllo.

Tali gemelli digitali sono caratterizzati da una ridotta complessità computazionale e da un’accuratezza del modello senza precedenti. Il software utilizza un approccio ibrido unico sul mercato in grado di ottimizzare i parametri tramite l’intelligenza artificiale e caratterizzati dall’essere specifici per determinati tipi di asset fisici, quali macchine elettriche ed elettronica di potenza. L’obiettivo dell’azienda è quello di diventare leader in questa tecnologia e accelerare la crescita sostenibile e l’innovazione tecnologica nel settore dell’elettrificazione. Non solo le aziende produttrici di macchine elettriche e di dispositivi di elettronica di potenza possono beneficiare del software, ma anche i produttori automobilistici.

Newtwen, infatti, propone una soluzione ai problemi legati all’elettrificazione dei mezzi basata su modelli digitali facilmente integrabili nell’hardware con tempi di elaborazione molto rapidi, permettendo una stima accurata di grandezze fisiche altrimenti difficilmente misurabili con i metodi tradizionali garantendo così un risparmio in termini di costi di produzione, di ore lavorative ed una maggiore efficienza.

Il monitoraggio in tempo reale inoltre consente di ottenere una grande mole di dati che possono essere trasformati in informazioni utili per supportare e automatizzare i processi decisionali se usati con sistemi basati su IoT e piattaforme cloud.

“Grazie al finanziamento ottenuto siamo pronti a lanciare a fine di giugno la prima versione del nostro modello digitale per qualsiasi tipo di macchina elettrica: MotorTwen. Per fare questo, abbiamo scelto di adottare un nome forte, NEWTWEN, che richiama non solo uno dei più grandi scienziati di sempre, Isaac Newton, ma anche il nostro core business, il digital twin. Inoltre, il fatto che il nome possa essere letto da entrambe le parti riflette la duplicità dell’obiettivo di un team giovane e talentuoso: la volontà di vincere ad ogni costo, senza mai dimenticare di far beneficiare tutti di questo successo.”  continua Francesco Toso, CEO e co-fondatore di Newtwen.

Hexadrive Engineering, ora Newtwen, ha dimostrato fin dall’inizio del programma di accelerazione Motor Valley Accelerator di avere tutti gli ingredienti per diventare un’azienda di successo grazie un team eccezionale in termini di mindset e skills tecniche, un prodotto che risponde ad un vero challenge dell’industria e la capacità di saper cogliere tutte le occasioni che si sono via via originate nel nostro percorso insieme. Questo è il tipo di startup di cui il mercato ha bisogno e siamo davvero fieri di supportare il team per il lancio sul mercato e la futura crescita aziendale” afferma Enrico Dente, Program and Ventures Manager del Motor Valley Accelerator.

Il primo investitore della società è stato il fondo di trasferimento tecnologico Vertis Venture 3 Technology Transfer (VV3TT) gestito da Vertis SGR e dall’advisory company Venture Factory: “Spesso si sente parlare di quanto sia importante investire nella ricerca di base, ma raramente se ne percepisce tangibilmente il valore. Il team di Newtwen dimostra invece in modo perentorio come, con il giusto team e il supporto adeguato, si possa creare impatto in termini di innovazione, di mercato e di una nuova generazione di imprenditori italiani” dice Misal G. Memeo Senior Investment Manager di Vertis SGR S.p.A., e aggiunge Roberto della Marina – Managing Partner di Venture Factory: “Fin dal primo investimento Proof of Concept nel luglio del 2020, abbiamo intuito quanto la tecnologia di Newtwen fosse un game changer nel settore dei motori elettrici, intuizione che è stata ampiamente confermata dai primi risultati commerciali e dall’interesse che la tecnologia continua a suscitare in vari settori industriali” .

Ultima modifica: 27 Giugno 2022