La Bentley più antica del mondo torna sull’Isola di Man per celebrare i 100 anni dalla vittoria al Tourist Trophy

275 0
275 0

Lo scorso weekend Bentley ha portato il suo più antico modello ancora in circolazione, la EXP2, all’Isola di Man per celebrare il centesimo anniversario della sua prima vittoria di squadra alla celebre e storica corsa Tourist Trophy dell’isola inglese.

Leggi anche: Tourist Trophy: la gara più pericolosa al mondo

Il 22 giugno 1922 Walter Owen Bentley, il fondatore della casa inglese, decise di iscrivere tre sue auto (le prime realizzate) alla gara dell’Isola di Man. Le tre auto, tra cui la EXP2, erano guidate da Frank Clement (con il numero 3), Douglas Hawkes (n. 6) e lo stesso W. O. Bentley (n. 9). Insieme, concludendo al secondo, terzo e quarto posto, vinsero la gara come squadra, dimostrando le potenzialità delle nuove vetture inglesi.

Le Bentley da 3 litri, infatti, continuarono a macinare successi sportivi, tra cui i 25 record mondiali stabiliti nel 1925 da John Duff, nel corso di sole 24 ore.

Insieme alla Bentley EXP2, sull’Isola di Man vi erano altre 78 auto auto dell’epoca e non, tutte presenti per celebrare l’importante anniversario.

Complessivamente, il valore di tutte quelle auto in sfilata si è calcolato si aggiri intorno ai 40 milioni di sterline, circa 46 milioni di euro.

Ultima modifica: 29 giugno 2022

In questo articolo