Jaguar Land Rover si affida alle startup per rinnovarsi

448 0
448 0

Jaguar Land Rover ha lanciato una nuova strategia dedicata allo svecchiamento del marchio, sia in senso stilistiche che tecnologico. Questa nuova strategia si chiama Open Innovation e ha come obiettivo quello di accelerare i processi di sviluppo di tecnologie sostenibili di prossima generazione con l’aiuto di partner esterni.

Leggi anche: Jaguar Land Rover, ecco gli obiettivi di sostenibilità per il 2030

In particolare, Open Innovation è un modello di lavoro che opera coinvolgendo conoscenze e abilità provenienti sia dall’interno che dall’esterno del gruppo Jaguar Land Rover. La società intende stringere accordi e supportare il lavoro di startup, scaleup e altre aziende specializzate in ambiti come l’elettrificazione, la connettività, i servizi digitali, l’intelligenza artificiale, il metaverso e la sostenibilità.

Il primo passo di Open Innovation si traduce nell’imminente apertura di un hub nel Regno Unito, nei pressi della sede di Jaguar Land Rover nella contea di West Midlands, dedicato all’innovazione. Jaguar Land Rover lo aprirà in collaborazione con Plug and Play, piattaforma californiana che mette in contatto startup, organizzazioni, società di capitali, università e agenzie governative. Con loro ci saranno anche Cubo Itau e Firjan, aziende brasiliane che operano nello stesso campo di Plug and Play.

Open Innovation è pensato per supportare gli ambiziosi programmi Jaguar Land Rover denominati Reimagine e Modern Luxury, che si traducono nell’idea di arrivare a dare vita a veicoli ancora più lussuosi e desiderabili, destinati a clienti più esigenti, veicoli che uniscano stile, esclusività e un concentrato di tecnologie di ultimissima generazione, senza dimenticare la componente legata alla sostenibilità.

Ultima modifica: 29 aprile 2022