Dodge conferma, la Challenger SRT Demon non avrà un MY19

3731 0
3731 0

Rimarranno delusi in tanti dalla conferma di Dodge che la Challenger SRT Demon non avrà repliche in una versione MY19. Nonostante la ricca domanda, l’auto che impenna in partenza non verrà riproposta. Quando venne lanciata lo scorso anno, la Casa americana parlò di una produzione complessiva di 3.300 esemplari limitata al 2018.

Le voci circolate nelle ultime settimane avevano fatto pensare a un ripensamento. Sono infatti arrivate alla Dodge molte richieste di un’estensione della produzione. Il costruttore è però stato irremovibile. “Solamente 2018, un anno e basta“, ha ribadito Tim Kuniskis, boss Dodge, ad Allpar. “La gente che si aspetta un modello per il nuovo anno rimarrà delusa“.

La Demon, con la sua configurazione da dragster che le permette di impennare in partenza, ha generato grande interesse e ha fatto girare molte teste. Il V8 da 6.2 litri sovralimentato produce 840 cavalli, la muscle car più potente. L’accelerazione da 0 a 100 km/h è bruciante e si compie in 2,3 secondi. Meglio ha fatto solo la Tesla S. La trazione della Challenger SRT Demon è posteriore e il cambio è automatico a otto rapporti.

Il modello è in vendita solamente negli Stati Uniti e in Canada a partire da 84.995 dollari, circa 69 mila euro al cambio attuale.

Ultima modifica: 7 Febbraio 2018