BMW Serie 4 Coupé: la nuova griglia non piace? Il capo del design la difende

6155 0
6155 0

La nuova BMW Serie 4 Coupé è stata finalmente presentata: un modello atteso e già ampiamente lodato. C’è però un elemento in particolare che sembra stia polarizzando la discussione fra chi è pro e chi è contro: l’inedita ed enorme nuova griglia a doppio rene frontale. Qualcuno, infatti, ha storto il naso davanti a una così audace proposta stilistica, che non tradisce il look BMW, ma segna comunque un cambio di rotta notevole.

BMW Serie 4 Coupé - Domagoj Dukec difende la nuova grande griglia frontale
BMW Serie 4 Coupé – Domagoj Dukec difende la nuova grande griglia frontale (Foto: BMW)

Nel ruolo di difensore della grande griglia si è posto, ovviamente, Domagoj Dukec, capo del design BMW, il quale è convinto che il marchio abbia preso la decisione giusta, nonostante i numerosi feedback negativi ricevuti dopo la presentazione del Concept 4 lo scorso anno (il prototipo che anticipava la versione di produzione della Serie 4 Coupé).

“È nell’animo di BMW”, dice Dukec, “voler avere un prodotto che rappresenti una dichiarazione forte. [Quest’auto] È indubbiamente una BMW e certamente una Serie 4. La griglia a doppio rene è l’icona di design più importante che abbiamo. È la cosa che più fa la differenza rispetto a qualsiasi altra auto là fuori”.

Dudek sostiene dunque che proprio la grande griglia a doppio rene sia l’elemento più caratterizzante dei veicoli BMW: “Abbiamo usato il doppio rene in vari modi, per dare una certa identità alle nostre auto: la Serie 3 ha una griglia molto orizzontale perché è un’auto più razionale e seria. Una coupé come la Serie 4 deve invece esprimere la parte più esotica di BMW”.

Per Domagoj Dukec, nel settore del design è importante sapere quali sono le voci da ascoltare: “Non puoi dare retta alle reazioni dei social media. Non sono d’aiuto. Il design è qualcosa di estremamente emotivo e ognuno ha opinioni e gusti diversi. Non c’è giusto o sbagliato. Quando fai qualcosa del genere, il 50% delle persone potrebbe amarlo e il 50% odiarlo, ma questo non cambia nulla. Qualunque cosa tu faccia, ci saranno persone a cui piace e persone a cui invece non piace, ma questo non è il criterio da seguire”.

Fare un buon lavoro di design significa per il progettista BMW “creare qualcosa di unico e audace, mandare un messaggio”.

Ultima modifica: 3 Giugno 2020