Assicurazione: è un vantaggio inserire la scatola nera?

4242 0
4242 0

La scatola nera è un nuovo dispositivo elettronico installato con i nuovi contratti di assicurazione auto; vediamo di cosa si tratta.

Per scatola nera si intende uno strumento elettronico mobile dotato di un classico rilevatore GPS incorporato; si tratta di uno strumento in grado di registrare in modo oggettivo e preciso, una serie di elementi e di dati, inerenti la condotta di guida del conducente assicurato. Ovviamente la scatola nera sarà in grado di registrare tutti i rilevamenti in occasione di un sinistro stradale. Questo dispositivo potrà essere installato dagli assicurati, con un contratto di comodato d’uso gratuito, entro il termine di quindici giorni dalla stipula del contratto assicurativo.

Il dispositivo della scatola nera, ha lo scopo di semplificare le operazioni di indagini, in seguito ad un incidente della strada; questo strumento è stato ovviamente progettato e realizzato per essere in grado di resistere anche a condizioni estreme. La scatola nera installata all’interno dell’autoveicolo, andrà a registrare una grande quantità di dati; questo strumento viene fortemente foraggiato a livello comunicativo dai gruppi assicurativi, per contrastare le frodi. Inoltre è uno strumento che ha la pretesa di abbassare i costi della polizze auto Rc.

Bisogna precisare che a seguito dell’approvazione del DDL Concorrenza, per tutti gli automobilisti che decideranno di installare nel proprio veicolo una scatola nera, le relative compagnie assicurative saranno obbligate ad applicare un importante sconto sul prezzo relativo alle polizze auto Rc degli italiani; storicamente i contratti di assicurazione Rc in Italia, risultano essere i più cari d’Europa.

Cos’è la scatola nera

Il dispositivo della scatola nera inoltre, avvalendosi di sistemi di rilevazione chilometrica, consentirà di accedere alle offerte di assicurazione a chilometro zero; grazie alle scatole nere, sarà possibile beneficiare di un risparmio notevole sul prezzo della polizza assicurativa

Andiamo dunque ad esaminare nel merito le caratteristiche tecniche di una scatola nera, i suoi vantaggi e i suoi svantaggi. La scatola nera che viene installata sugli autoveicoli, è in sostanza un localizzatore GPS, che viene collegato ad una centrale in remoto, grazie all’impiego di una comune scheda telefonica, in grado di effettuare la registrazione della posizione del veicolo. La scatola nera è inoltre dotata di un accelerometro in grado di effettuare la misurazione in G (accelerazione gravitazionale) dell’impatto di un veicolo in occasione di un incidente stradale.

In seguito ad un sinistro stradale, la scatola nera è infatti in grado di ricostruire in modo coerente, la reale dinamica che ha caratterizzato l’incidente. Nell’ipotesi di furto dell’automobile, la scatola nera sarà uno strumento indispensabile per agevolare il ritrovamento del mezzo. Tutti gli automobilisti che decideranno di sottoscrivere un contratto assicurativo che consentirà l’installazione sul proprio veicolo della scatola nera, dichiareranno anche il consenso ad essere monitorati, ovviamente con dei limiti previsti dal garante della privacy.

Oltre ad avere la funzione di localizzatore satellitare GPS, la scatola nera è un dispositivo dotato di una speciale tecnologia in grado di registrare i dati relativi alle decelerazioni e alla frenate del mezzo; i dati acquisiti verranno successivamente trasmessi al centro informativo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; andrà tuttavia precisato che vi sono delle piccole variazioni su dati rilevati, relative all’algoritmo che verrà utilizzato dalle singole compagnie assicurative; andrà inoltre considerato il tipo di urto provocato o subito.

La scatola nera viene infine anche utilizzata anche nei casi nei quali le classiche prove relative all’indagine in corso per un sinistro, risultassero contradditorie o insufficienti. In questi casi sarà richiesto il trattamento di tutti i dati sensibili delle scatole nere; in sede penale sarà di fondamentale importanza, assicurarsi che non sia avvenuta una manipolazione dei dati raccolti dalla scatola nera di un autoveicolo.

Vantaggi/svantaggi assicurativi

Per quanto riguarda i vantaggi che caratterizzano la scatola nera, va innanzitutto precisato che l’installazione di questo dispositivo è totalmente gratuita. La scatola nera non andrà in alcun modo ad interferire con gli altri equipaggiamenti elettronici che saranno in dotazione della vostra automobile. La scatola nera potrà beneficiare di un collegamento di localizzazione satellitare che opererà 24 ore su 24; certamente ciò comporterà numerosi vantaggi. Il primo di essi sarà ovviamente la possibilità di effettuare la localizzazione GPS del mezzo 24 ore su 24.

Per gli automobilisti che decideranno di installare una scatola nera sul proprio autoveicolo, sarà previsto uno sconto del 25 per cento sul premio assicurativo della polizza. Lo scontro sarà detraibile al momento del rinnovo sul premio della polizza, per gli automobilisti che otterranno un buon punteggio come qualità di guida. Un servizio del quale potranno inoltre beneficiare gli assicurati è l’assistenza e l’intervento immediato del carro attrezzi, in caso di guasto dell’autoveicolo. Inoltre la scatola nera garantirà la possibilità di ricostruire la dinamica con la quale è avvenuto l’incidente stradale. In questo modo si eviteranno liti tra i conducenti.

La scatola nera comporterà quindi una notevole velocizzazione delle pratiche relative ai sinistri auto. In caso di furto del vostro veicolo, esso verrà immediatamente localizzato dal sistema di localizzazione GPS, del quale la scatola nera è dotato. Inoltre vi sarà la possibilità di una personalizzazione del preventivo assicurativo, in base alle proprie qualità e stile di guida; sarà infine possibile ottenere inoltre una rateizzazione del premio assicurativo.

Per quanto riguarda invece gli svantaggi relativi al servizio assicurativo che prevede l’installazione sul veicolo della scatola nera, prima di tutto andranno considerati i costi aggiuntivi; questi ultimi si aggirano attorno ai 70 euro. Andrà tuttavia considerato che vi sono comunque molti vantaggi e sconti per coloro che guideranno in modo esemplare e senza causare sinistri; in questo caso l’installazione di questo dispositivo è certamente conveniente. Questi contratti saranno particolarmente indicati per chi vive e guida nelle città dove i premi assicurativi sono particolarmente alti, dal momento che il rischio di incidenti sarà più elevato a causa dell’importante traffico cittadino.

I dati di Ania per l’anno 2015, riferiscono di un numero di circa 3 milioni di automobili dotate di scatola nera nel nostro Paese. Il primato europeo per il montaggio della scatola nera sugli autoveicoli spetta all’Italia, con il 49 per cento di questi strumenti, installati nel Sud del Paese, probabilmente a causa dei premi assicurativi particolarmente elevati.

Ultima modifica: 7 Maggio 2018