Android debutterà nel sistema infotainment di Polestar 2

1788 0
1788 0

Qualche mese fa Volvo aveva annunciato che avrebbe introdotto Android come sistema operativo del suo infotainment di bordo. Non era stato specificato quale sarebbe stato il primo modello a utilizzarlo. Ora, tutti gli indizi portano all’esterno di Volvo. Infatti la prima auto a integrare Android sarà la Polestar 2.

Il secondo modello del marchio elettrico ad alte prestazioni di Volvo dovrebbe debuttare al Salone di Ginevra 2019. La produzione comincerà poi nel 2020 con un prezzo fra i 40 e i 55 mila euro a seconda delle versioni. Il prossimo sistema infotainment Sensus sarà quindi dotato di Google Assistant, Google Play Store, Google Maps e altri servizi Google.

Henrik Green, il responsabile ricerca e sviluppo di Volvo, ha confermato l’indiscrezione ad Automotive News. “Vogliamo dare ai nostri clienti una fantastica esperienza. Le loro auto saranno ininterrottamente integrate con ogni altro device. Presa questa decisione è stato molto facile saltare sul carro di Android“.

Polestar 2 sarà ispirata dalla quattro porte 40.2 Concept presentata nel 2017. Pensata per sfidare la Tesla Model 3, nella sua versione d’ingresso è accreditata di oltre 560 km di autonomia e di un motore da 400 cavalli. Il marchio svedese ha già in programma anche Polestar 3, che sarà un SUV.

Ultima modifica: 3 Dicembre 2018