Viaggiare sicuri: avvertenze e consigli

1570 0
1570 0

Quando si vuole viaggiare sicuri ogni accortezza non è mai troppa, ogni operazione di controllo dell’auto risulta utile per garantire la sicurezza.

Affrontare un viaggio in auto spesso risulta essere molto pratico, anche se talvolta pesante. Si è padroni dei propri tempi e dei propri spostamenti, ma cosa accade quando non si ha la sensazione di viaggiare sicuri?

Si viaggia male, con il sentore che qualcosa possa andare storto durante il tragitto. Cosa fare allora? Sicuramente mettere in atto alcune manovre preventive di controllo sul mezzo è una delle cose che può donarci una sensazione di tranquillità maggiore.

Sicuramente una delle cose da fare prima di mettersi in viaggio è un buon tagliando auto. Principali misure da prendere sono sicuramente la sostituzione dell’olio e del relativo filtro e, nel caso di auto alimentate a benzina, delle candele. Ma non basta sicuramente a poter affermare che si sta in effetti viaggiando su di un mezzo sicuro.

Un controllo molto importante da effettuare è quello sui livelli dei liquidi di funzionamento, che vanno da quello del servosterzo, a quello dei freni, a quello di raffreddamento e, ultimo non certo per importanza, a quello dei tergicristalli.

Per quanto riguarda l’ambito della frenatura è bene controllare lo stato delle pastiglie, dei dischi e provvedere alla loro sostituzione nel caso in cui presentino un’usura superiore al 50%. Il livello di sicurezza su strada verrà notevolmente innalzato.

Un altro grande consiglio è quello di controllare bene lo stato degli pneumatici, primi responsabili di una sicura tenuta di strada, anche qui un’usura superiore al 50% presuppone una loro sostituzione.

Non si deve assolutamente trascurare l’ambito elettrico, un buon controllo delle spie di funzionamento, delle lampadine e, in generale, della parte elettrica dell’auto è sempre un’operazione molto utile.

Un grande consiglio, inoltre, è quello di studiare bene il percorso e valutare quella che è la strada più comoda e sicura da poter affrontare; studiare anche il livello di pedaggi presenti non è mai cosa errata.

Verificare sui siti ufficiali la presenza di tutor e sistemi di controllo della velocità potrebbe essere ottimale per non incappare in multe e innalzare ulteriormente il livello della sicurezza.

Se in auto utilizziamo un navigatore esterno, ad esempio un classico TomTom, aggiornare lo stesso con le ultime cartine rilasciate dal sito ufficiale è sempre un’ottima accortezza.

Utilizzare lo smartphone in modo intelligente (non alla guida), settandolo in maniera tale da tenerci aggiornati su quelli che possono essere variazioni meteo, lavori stradali e deviazioni.

Ultima modifica: 19 Settembre 2017