Trasporto con carrello, suggerimenti utili

852 0
852 0

Di seguito, ecco spiegati alcuni aspetti relativi al trasporto auto con carrello: norme, vantaggi e svantaggi di questo metodo di trasferimento dei veicoli.

Qual è la massa complessiva trasportabile

Uno dei fattori fondamentali da tenere in considerazione per il trasporto con carrello, riguarda il peso. Per viaggiare in sicurezza con un carrello appendice, il peso totale di motrice, carrello e veicolo trasportato non deve superare i 3500 chilogrammi. Il peso trasportato non deve mai superare il peso massimo trainabile definito sul libretto del veicolo trainante dal codice 01.

Con un rimorchio senza freni il rapporto tra i coefficienti indicati sui libretti di circolazione dal simbolo F2 (F2 rimorchio / F2 motrice) deve essere inferiore o al massimo uguale a 0,5. Nel caso il carrello sia dotato di freni, questo rapporto può arrivare fino a 1 (1,5 nel caso in cui il veicolo trainante sia un fuoristrada).

Considerato che la massa di un carrello è di solito intorno ai 750 kg, la somma di questo e dei veicoli rischia spesso di superare le 3,5 tonnellate. Ciò rappresenta un limite di trasporto con patente B semplice.

Si può estendere la massa complessiva fino a 4.250 chilogrammi ottenendo la speciale patente B96, mentre con la patente specifica B+E il limite è di 7 tonnellate.

ll gancio di traino della motrice deve essere omologato per il trasporto in sicurezza. L’assicurazione durante il trasporto è quella della polizza della macchina motrice. Se il carrello viene staccato diventa però indipendente e necessita di una garanzia ulteriore contro il rischio statico.

Non bisogna trascurare un costo aggiuntivo essenziale: il costo del rimorchio, che può arrivare ai 5000€.

Carrello appendice e rimorchio immatricolato

Ci sono diversi tipi di carrello per trasporto auto.

Nel caso di carrelli appendice, la revisione viene eseguita annualmente insieme al veicolo trainante: sul rimorchio c’è infatti una targa ripetitrice della motrice alla quale è associato.

Il rimorchio indipendente, che in genere permette un carico maggiore, necessita invece di revisione e targa autonoma, e la velocità consentita è limitata ai 70km orari (80 km/h sulle autostrade).

Il trasporto auto con carrello è un’operazione che richiede una certa esperienza:

  • nel carico/scarico: per garantire stabilità del veicolo trasportato e non causarvi danni;
  • nella guida: una massa superiore dell’insieme motrice/carrello/carico aumenta gli spazi di frenata in caso di emergenza e può comportare pericoli durante il percorso.

Per minimizzare rischi e problematiche è preferibile quindi un trasporto con bisarca.

Ultima modifica: 9 marzo 2022