Tagliando auto: quando fare il primo e quanto si paga

111819 0
111819 0

Ci sono tanti vantaggi a possedere un’auto nuova. Tra gli altri, la possibilit√† di¬†ridurre sensibilmente i¬†costi di manutenzione. Infatti, soprattutto nel primo anno di vita di¬†ogni vettura, l’unica incombenza dovrebbe essere il tagliando auto. Si tratta di una serie di controlli che servono a mantenere la nostra automobile¬†efficiente, a risparmiare denaro e a non perdere la garanzia del costruttore.

Quando fare il primo tagliando auto

Un primo controllo generale del motore avviene dopo i primi mille chilometri. Oggi non si parla pi√Ļ di un vero e proprio rodaggio. Le auto nuove non ne hanno pi√Ļ bisogno. Ma spesso i rivenditori¬†sono collegati a una propria officina autorizzata che assicura anche questo servizio. Ci√≤ garantisce che la vettura non perda la garanzia e che il cliente possa contare su condizioni pi√Ļ favorevoli nel caso¬†di sostituzione di pezzi di ricambio.

Questo primo controllo non √® un tagliando auto,¬†serve a rimuovere i residui di lavorazione¬†e a verificare che il motore raggiunga il¬†funzionamento ottimale. In ogni caso, la scadenza del primo tagliando dipende dalla vettura, anche se il buon senso consiglia di non superare i 12 mesi oppure i 20 mila chilometri. Per essere certi di non sbagliare, √® sufficiente consultare il libretto di manutenzione. Nei modelli pi√Ļ nuovi e tecnologici,¬†√® il computer di bordo a segnalare all’automobilista che occorre passare in officina.

Quanto costa il primo tagliando auto

Quando si fa il¬†primo tagliando auto¬†ci si aspetta, giustamente, di spendere relativamente poco. Di solito ci¬†si limita a cambiare il filtro dell‚Äôaria, dell‚Äôolio e del carburante. L’automobile √® nuova e generalmente non occorre cambiare¬†componenti. In ogni caso, tenendo conto della differenza tra un modello e l’altro e della manodopera, la spesa finale per¬†un tagliando va tra i 150 e i 300 euro. I tempi della¬†manutenzione ordinaria sono stabiliti dalle case automobilistiche e prevedono una serie di tagliandi a intervalli regolari. Di solito √® buona prassi, almeno per il primo triennio di vita della vettura, rivolgersi sempre a un’officina autorizzata. Tanto pi√Ļ che su alcune auto nuove, i costruttori lanciano delle campagne di promozione che prevedono tagliandi gratis per tre anni¬†per un massimo di¬†centomila chilometri. Oltre questo lasso di tempo, pu√≤ essere conveniente mettere in concorrenza meccanici diversi.

Oltre a quanto gi√† detto, il primo tagliando auto¬†prevede il rabbocco del liquido lavavetri, il controllo della pressione degli pneumatici e altre verifiche sulla “buona salute” delle candele di accensione, della batteria, dei fari e delle cinghie di distribuzione. Fin dal primo tagliando, √® meglio richiedere in¬†officina un resoconto¬†di tutti i controlli e cambi¬†effettuati che devono¬†risultare ben evidenti¬†anche in¬†fattura. Una manutenzione documentata¬†assicura che la garanzia scatti in modo automatico¬†e senza sorprese.

Ultima modifica: 18 Dicembre 2017