Sostituzione del cavo del freno a mano

1407 0
1407 0

La rottura del freno a mano è un bel problema perché è un elemento fondamentale dell’auto. Ecco spiegato di seguito come imparare a sostituire il cavo del freno a mano.

Come diagnosticare la rottura del freno a mano

Il freno a mano, anche noto come freno di stazionamento, è una delle componenti più importanti dell’auto: è indispensabile quando si deve parcheggiare in salita o in discesa e permette di mantenere ferma e immobile l’auto, nonostante la pendenza del terreno.

Come capire quando il freno a mano si rompe? Per prima cosa bisogna indagare su quale sia il problema del freno e sulla causa del suo malfunzionamento. Bisogna capire se il freno a mano è solo usurato o se invece si è rotto completamente e quindi necessita di una sostituzione.

A causa dell’usura, spesso capita che si rompa il cavo e quindi è necessario cambiare questo pezzo. Per regolare, sistemare o sostituire il freno a mano che si blocca o si è rotto, in ogni caso, è assolutamente necessario rivolgersi ad una officina meccanica. Solo un professionista saprà consigliare la migliore soluzione.

Come si sostituisce il cavo del freno a mano 

Ecco tutti i passaggi per sostituire il cavo del freno a mano che valgono solo ed esclusivamente per persone che hanno un’ottima manualità e che sappiano dove mettere le mani sull’auto:

  • la prima cosa da fare è comprare un nuovo cavo del freno a mano in un negozio specializzato di ricambi auto;
  • poi bisognerà rimuovere con delicatezza il cavo rotto ed installare quello nuovo facendo molta attenzione e seguendo la procedura inversa rispetto a quella di rimozione dell’elemento usurato;
  • a questo punto si potrà mettere in moto l’auto e fare qualche giro di prova, raggiungendo una strada che sia almeno leggermente in pendenza;
  • una volta raggiunto un terreno in discesa (o salita) bisognerà fermarsi, spegnere il motore e tirate il freno a mano, per constatare se funziona. L’auto dovrà ovviamente rimanere ferma e stabile, altrimenti bisognerà smontare ancora il cavo e provare a inserirlo correttamente;
  • nel caso in cui il cavo fosse rimontato per la seconda volta, si dovranno effettuare nuove verifiche sul funzionamento.

Prima di cambiare il cavo, sarà necessario assicurarsi che il modello e la lunghezza scelti siano esatti. Il costo del cavo generalmente è basso, si aggira tra i 10 e i 20 euro al massimo e per effettuare l’operazione occorreranno chiavi inglesi, pinze e cacciavite.

Ultima modifica: 8 gennaio 2022