Si può ritirare la patente ai neopatentati?

34 0
34 0

Vediamo di seguito se si può ritirare la patente ai neopatentati.

Cos’è la sospensione della patente

La sospensione della patente è un provvedimento di carattere temporaneo. Le sanzioni per i neopatentatiperò, sono più severe, per espressa disposizione del Codice della Strada. Chi è meno esperto nella guida, infatti, deve essere più prudente.

Da precisare due importanti aspetti: il primo riguarda la sospensione della patente. Trattasi infatti di una sanzione accessoria, una “punizione” aggiuntiva rispetto alla sanzione base.

Il secondo aspetto da chiarire coinvolge invece la definizione di neopatentato. In questa categoria non rientrano solo i diciottenni che hanno superato l’esame di guida. Più in generale, i neopatentati sono coloro che hanno ottenuto l’autorizzazione a guidare negli ultimi 3 anni, a prescindere dall’età anagrafica. Tutti i neopatentati sono interessati ai potenziali casi di sospensione patentea tempo determinato.

In cosa consiste la sospensione della patente per i neopatentati

Per i neopatentati, la norma di base prevede che il periodo di blocco alla guida sia più lungo. Più precisamente, la durata della sospensione è aumentata di un terzo alla prima violazione ed è raddoppiata per quelle successive. Per esempio, nel caso di sospensione della patente per 3 mesi, magari per eccesso di velocità, il neopatentato subisce l’aggravio di un terzo e dunque il periodo di “congelamento” si allunga a 4 mesi. Se poi viene sorpreso a commettere la medesima infrazione, il periodo di sospensione raddoppia. E dunque, anziché di 3 mesi, il divieto di guida si allunga a 6 mesi.

Neopatentati dopo 3 anni

All’articolo 218-bis, il CdS prevede espressamente che: “qualora, nei primi tre anni dalla data di conseguimento della patente di categoria B, il titolare abbia commesso una violazione per la quale è prevista l’applicazione della sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente per un periodo superiore a tre mesi”, tali disposizioni “si applicano per i primi cinque anni dalla data di conseguimento della patente”. Siffatte regole trovano applicazione pure per i titolari di patenti di categoria A1, A2 o A che non hanno conseguito la patente B.

Sospensione patente immediata per la Corte di Cassazione

Si segnala l’ordinanza con cui i giudici hanno stabilito che il provvedimento della sospensione patente si applica immediatamente ovvero senza attendere l’ordinanza del prefetto, nel caso in cui l’automobilista venga colto a circolare senza patente. A patto naturalmente che gli agenti di polizia abbiano già ritirato la patente in occasione di un controllo.

Ultima modifica: 17 Gennaio 2023