Sanzioni e multe in caso di patente dimenticata

29509 0
29509 0

Se si guida con patente dimenticata si può incorrere in sanzioni pecuniarie e amministrative. Ecco quali sono e come ci si deve comportare

La normativa in materia

L’articolo 116 del Codice della Strada vieta espressamente di guidare autoveicoli e motoveicoli senza possedere la patente di guida. Inoltre, prevede delle sanzioni anche per chi si mette alla guida con patente dimenticata.

Per poter circolare con veicoli a motore, infatti, bisogna avere sempre con sé i seguenti documenti, come stabilito dall’art. 180, comma 1:

  • Carta di circolazione, vale a dire il certificato che attesta l’idoneità tecnica del veicolo alla circolazione;
  • Patente di guida valida per la categoria di veicolo che si sta guidando;
  • Certificato di assicurazione

Obblighi e sanzioni

Può capitare che, per una distrazione o per la fretta, ci si metta alla guida dell’auto senza accorgersi di non avere con sé la propria patente perché dimenticata altrove. in molte occasioni può non accadere nulla, ma in altre, invece, può capitare di imbattersi in un controllo della Polizia durante il quale viene chiesto di esibirla. Cosa succede in questo caso?

Innanzitutto la Polizia potrà procedere all’accertamento, tramite controllo nel database, per verificare che effettivamente la patente è stata conseguita e che si tratta solo di una dimenticanza. In secondo luogo, la polizia farà firmare un verbale nel quale si chiede all’automobilista di presentarsi entro 30 giorni dalla data della firma in caserma per esibire il proprio documento di guida.

Attenzione: si tratta di un vero e proprio obbligo. Infatti, chi, a seguito di questo verbale, non si presentasse entro il termine stabilito presso una caserma e senza giustificato motivo, riceverà una sanzione che va da € 419,00 a € 1.682 e che viene notificata con decorrenza a partire dal giorno successivo a quello stabilito come termine ultimo per la presentazione della patente in caserma. Il motivo di questa richiesta risiede nella presunta buona fede che il legislatore accorda al trasgressore, ma anche nella necessità di verificare che la patente sia effettivamente posseduta.

Inoltre, per la dimenticanza momentanea della patente, si applica una sanzione pecuniaria di € 41,00, secondo quanto stabilito dall’ex articolo 180 del Codice della Strada. La multa va pagata anche se chi ha commesso l’infrazione si rende disponibile ad andare a prendere immediatamente la patente o a farsela portare da una terza persona. Tuttavia, pagando la multa entro 5 giorni, è possibile ottenere uno sconto del 30%, pagando solo € 28,70.

Ultima modifica: 26 Aprile 2017