Quali sono i mezzi più sicuri che troviamo in strada

2250 0
2250 0

“Il mezzo più sicuro è l’ambulanza….”: è una battuta d’autore, di David Letterman che il 14 gennaio del 2000 mentre stava preparandosi a registrare il suo “Late Show” è svenuto ed è stato portato a tutta velocità in al New York Presbiterian Hospital e sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico per l’inserimento di cinque bypass. Letterman poté raccontare l’episodio con la solita autoironia aggiungendo una seconda battuta: “Mi avessero portato in taxi non sarei mai sopravvissuto”. Vediamo insieme quali sono i mezzi più sicuri che circolano sulle nostre strade.

L’autobus è il mezzo su ruote più sicuro per eccellenza

In realtà – battute a parte – i mezzi più sicuri in assoluto sono i mezzi pubblici. Basti pensare che l’autobus, inteso come mezzo pubblico urbano, è considerato tra i mezzi più sicuri in senso assoluto con percentuali che sfiorano quelle di aerei e treni.

Indubbiamente l’autobus ha un coefficiente di sicurezza davvero notevole perché i mezzi di nuova generazione sono spaziosi, sicuri, affidabili e perché tante innovazioni urbane come le corsie preferenziali, le fermate riservate e lontane dal traffico automobilistico, garantiscono una grande affidabilità anche nelle fasi di salita e discesa.

Anche i taxi offrono un margine di sicurezza ampio: anche se in alcune città – come diceva Letterman a proposito di New York – ci sono corse in auto gialla che fanno rimpiangere un salto in bungee jumping, il taxi è quasi ovunque sinonimo di sicurezza e velocità. Un buon compromesso. Con qualche modello d’eccellenza come ad esempio Londra che si vanta di avere i taxi più sicuri del mondo.

Tram, il mezzo più longevo in assoluto

I tram non sono presenti in tutte le città: molte anzi li hanno rimossi per via dell’invadenza di rotaie e linee di alimentazione elettrica che ponevano vincoli urbanistici sia sulla strada che alla viabilità.

Salvo poi pentirsene perché i tram sono mezzi longevi, che possono viaggiare per cinquanta, sessant’anni e centinaia di migliaia di chilometri con pochissima manutenzione e costi ridottissimi. I tram hanno un limite sotto l’aspetto della sicurezza rispetto agli autobus: la loro frenata è molto più brusca e violenta e quando viene azionata la cosiddetta “rapida” spesso si finisce distesi.

Se i taxi sono sicuri non si può non annoverare in quest’analisi anche i cosiddetti noleggi con conducente: auto private con licenza di trasporto per le persone che non hanno i ritmi frenetici dei taxi e che si possono prenotare per spostamenti brevi o anche lunghi con tariffe fisse o concordate. Le auto NCC sono vetture particolarmente belle da vedere, spesso eleganti e con una dotazione di bordo degna dell’auto di lusso.

Ultima modifica: 13 Maggio 2019