Pneumatici da neve, le date 2020

2266 0
2266 0

L’estate è definitivamente tramontata e l’inverno ormai alle porte. Autunno vuol dire anche cambio degli pneumatici. Un adempimento che la legge impone in determinate condizioni anche se c’è la possibilità di non sostituire le coperture. Vediamo insieme se e quando effettuare tale operazione per la nostra autovettura.

Quando cambiare i pneumatici

L’incredibile era del coronavirus ha inciso anche sul calendario automobilistico. Almeno sulla prima parte, quella relativa alla scorsa primavera quando le autorità statali hanno concesso la proroga della data per la sostituzione delle coperture invernali con quelle estive, inizialmente fissata al 15 aprile. Non cambia nulla invece per effettuare l’operazione inversa. Si approssima ormai la scadenza per riporre gli pneumatici estivi e applicare quelli più idonei alla brutta stagione. La linea dell’orizzonte è fissata per legge al 15 novembre 2020, ultima data utile per effettuare l’avvicendamento. Già da qualche giorno è possibile procedere con il cambio gomme, precisamente dal 15 ottobre.

La norma concede dunque una ampia finestra di un mese per mettersi in regola. Questo chiaramente se si opta per la sostituzione con pneumatici specificamente destinati all’utilizzo invernale. È bene ricordare però che non è inevitabile muoversi in tal senso. La legge impone l’obbligo di montare coperture invernali solo sui tratti autostradali e sulle strade extraurbane (primarie e secondarie). Su tali arterie l’obbligo è ricordato espressamente nei pressi dell’imbocco dove viene dalla apposita segnaletica verticale. Su tutte le altre tipologie stradali non vige una disposizione specifica ma solo quella di procedere in totale sicurezza montando le catene al verificarsi di precipitazioni nevose o ghiaccio permanente.

Va considerato che l’arco temporale relativo alla installazione dei copertoni da inverno termina in primavera, abitualmente il 15 aprile dell’anno successivo se non intervengano modifiche originate da fatti eccezionali come quelli accaduti nel 2020. È bene tenere presente che l’eventuale inadempienza all’obbligo di legge può avere conseguenze anche economiche. Il Codice della strada prevede sanzioni amministrative che variano a seconda del punto nel quale viene contestata la violazione: da 41 a 168 euro nei centri abitati, da 84 a 335 euro se viene rilevato su strade extraurbane o autostrade.

Buoni per tutte le stagioni: i pneumatici All Season

Solitamente non lo si considera un complimento ma per loro può invece esserlo: i pneumatici “All Season” sono per l’appunto copertoni validi e utilizzabili in tutte le stagioni. Una soluzione comoda per gli automobilisti che possono così evitare di dover montare e disinstallare gli pneumatici alle scadenze previste. Tali dispositivi devono però avere la apposita marcatura “M+S”, ovvero “Mud + Snow” (dall’inglese: fango + neve) ben visibile sul fianco, e un codice di velocità uguale o superiore a quello indicato in carta di circolazione. Per facilitare il riconoscimento anche da parte degli addetti ai controlli il legislatore ha imposto la apposizione del classico simbolo del cristallo (fiocco di neve) incorniciato dal pittogramma di una montagna stilizzata.

Ultima modifica: 27 Novembre 2020