Pedaggio autostrada: quali sono le tratte più costose

22862 0
22862 0

La famiglia Benetton è la maggiore azionista dell’ente impegnato nella gestione ufficiale della rete autostradale italiana. Generalmente si è portati a pensare che più lungo è il tratto che si percorre, più costoso sarà il pedaggio autostrada da pagare. Questa ipotesi, però, non è assolutamente vera.

In Italia, si sa, il pedaggio è salato e il servizio offerto non sempre è eccellente: spesso infatti le strade sono datate e offrono servizi scarni agli automobilisti che le percorrono ogni giorno.

Per avere un’idea bisognerebbe volgere un sguardo oltralpe, negli altri paesi dell’Europa. In Germania, ad esempio, le autostrade sono gratuite, ma sia a livello di manutenzione che di servizi per i viaggiatori sono nettamente migliori rispetto a quelle della nostra penisola: lungo le tratte si possono trovare, oltre ai tradizionali autogrill, aree picnic attrezzate e toilette sempre pulite.

Pedaggio autostrada: tratte più costose

La classifica delle autostrade più care d’Italia si basa sul costo per chilometro. Ecco quali sono le più costose.

Il premio per il pedaggio autostrada più caro d’Italia lo vince la Torino – Aosta – Montebianco (A5). La distanza è pari a più di 100 chilometri, ad un costo di circa 23 euro. Il tratto autostradale preso in considerazione ha un costo così elevato in quanto, collegando la città piemontese al confine di Stato, attraversando le Alpi, i costi di manutenzione (specie nella stagione invernale viste le forti nevicate) sono elevati. Il panorama di cui godrete varrà però la spesa.

Altra tratta molto cara è la A32 Torino-Bardonecchia, altra autostrada di montagna dal costo elevato per lo stesso motivo della precedente: un tratto di 73 chilometri costa circa 12,60. Ad eguagliare la A32 nella nostra classifica troviamo un’altra autostrada piemontese, la A33 Asti-Cuneo. Entrambe le tratte hanno un costo di 17 centesimi al chilometro.

Anche la A15, che collega Parma a La Spezia, merita di rientrare nella graduatoria. La tratta di 108 chilometri che collega le due città ha un costo di 13,60 euro, circa 13 centesimi al chilometro. Si tratta quindi di una cifra tutto sommato contenuta rispetto ai percorsi precedentemente elencati, ma pur sempre elevata.

Infine, l’ultima tratta in cui il pedaggio autostrada risulta essere elevato è la A10 Savona-Ventimiglia. Sebbene il percorso possa essere definito come regionale (è interamente compreso in Liguria), il costo è elevato: 19,30 euro per poco più di 150 chilometri. La tratta è ad alta frequentazione, sia nei mesi estivi dai vacanzieri che scelgono di trascorrere le ferie sulle coste liguri, sia durante gli altri mesi, in quanto è l’unica strada che collega Genova (e il suo porto) al resto d’Italia.

 

 

Ultima modifica: 25 Ottobre 2018